Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiavari, ruba offerte in chiesa con metro e scotch: nei guai savonese disoccupato

Chiavari. Un parroco attento e un codino di troppo. Sono questi i protagonisti di una vicenda avvenuta qualche settimana fa a Chiavari e per cui, oggi, un uomo di 39 anni residente in provincia di savona, è stato denunciato a piede libero dalla polizia della cittadina rivierasca.

Il 27 gennaio l’uomo è entrato in chiesa e fingendo di essere un comune fedele in cerca di conforto, ha invece derubato la cassetta delle offerte con abilità e perizia. Non per caso, nè colto da improvvisa cleptomania, il 39enne savonese si era portato da casa specifi atrezzi: metro estraibile e nastro bioadesivo con cui trafugare monete e banconote. Ma non ha fatto i conti con un parroco attento e con le registrazioni delle telecamere: il prete infatti ha notato che la cassetta delle offerte non era al suo posto, si è insospettito e ha guardato le immagini del disositivo di videosorveglianza che ritraevano l’uomo in flagrante.

A quel punto sono incominciate le indagini della polizia di Chiavari: l’autore del furto, riconsocibile da un codino ben visibile, è risultato anche in altre immagine fornite dalle telecamere del Comune. Ieri il fermo alla stazione: messo alle strette dagli agenti l’uomo ha confessato, mostrando anche gli atrezzi del “mestiere”. Disoccupato e con precedenti simili è stato denunciato a piede libero.