Carlo Felice, Rossa (Pd) a Bondi: “Senza Fus il futuro del teatro è incerto” - Genova 24
Economia

Carlo Felice, Rossa (Pd) a Bondi: “Senza Fus il futuro del teatro è incerto”

carlo felice

Genova. Torna la polemica sul Carlo Felice e sul dimezzamento dei fondi destinati all’ente lirico. Sabina Rossa, deputato Pd, ha chiesto con una interrogazione al ministro Bondi quali siano “i gravi motivi” per questa decurtazione e “per quale motivo, nonostante l’attivazione di contratti di solidarietà e quindi di sacrifici da parte dei lavoratori, non sia avvenuto il reintegro dei 3 milioni di euro sul Fus promesso dal Ministro al fine di sostenere un piano di risanamento della Fondazione Lirica”.

“Il mancato finanziamento – ha sottolineato Rossa – getta nella totale incertezza il futuro della Fondazione lirico-sinfonica al punto da mettere in crisi il prosieguo delle attività del Teatro che rappresenta per Genova un motivo di orgoglio e prestigio nonché una indiscussa eccellenza internazionale”. La “inadeguatezza e la scarsità di tali stanziamenti da parte dello Stato, uniti al mancato finanziamento della legge quadro di riforma dello spettacolo dal vivo votata all’unanimità dalla Commissione Cultura della Camera – conclude Rossa -, potrebbero determinare la chiusura di interi settori di attività e mettere a rischio i livelli occupazionali dell’intero comparto che investono la cultura nel suo insieme e che necessitano di adeguatezza progettuale sia in termini di finanziamento che di programmazione di interventi come avviene negli altri paesi europei”.