Camogli, terrazzo crollato: istituto nautico chiuso fino a lunedì - Genova 24
Altre news

Camogli, terrazzo crollato: istituto nautico chiuso fino a lunedì

vigili del fuoco

Camogli. Non ha fortunatamente causato gravi danni la frana che questa mattina si è abbattuta sulla strada comunale per il cedimento di un muro di contenimento, dopo molti giorni ininterrotti di forti piogge e temporali. Nessuna persona è rimasta ferita e non sono stati riportati danni all’istituto nautico di Camogli, evacuato per precauzione subito dopo l’accaduto.

Sul posto sono intervenuti, insieme ai Vigili del Fuoco, anche i tecnici della Provincia, competente su tutti gli edifici delle superiori, coordinati dall’assessore Monica Puttini e l’assessore alla protezione civile Piero Fossati.

Il crollo del muro ha fatto riversare sulla strada venti cubi di pietre e terra, rendendo difficile la circolazione dei mezzi. “Con un provvedimento di somma urgenza abbiamo subito iniziati i primi interventi che si completeranno nei tempi più rapidi possibili – ha reso noto Monica Puttini – Per il vecchio muro erano già programmati e finanziati lavori di consolidamento e la struttura da gennaio era monitorata da specifici sensori, con la parte del piazzale oggi erosa dalla frana già transennata e chiusa in previsione dell’apertura del cantiere. Piogge molto intense e continue hanno provocato il crollo di venti metri del muro che sarà completamente ripristinato e messo in sicurezza. I sopralluoghi dei nostri tecnici con i Vigili del Fuoco non hanno riscontrato danni all’edificio scolastico, ma il nautico di Camogli, evacuato questa mattina, con provvedimento della Provincia adottato per motivi precauzionali e per consentire la prosecuzione degli interventi in corso e di apportare modifiche al piano di evacuazione della scuola, resterà chiuso domani sabato 19 e lunedì 21 febbraio”.

Per gli interventi la Provincia ha stanziato complessivamente centomila euro.