Cronaca

Camogli: dopo il muro del Nautico frane anche a San Nicolò e al Castellaro

Nautico di Camogli

Camogli. Dopo la frana che venerdì scorso ha provocato il crollo del muro di contenimento dell’Istituto Nautico si sono registrati altri smottamenti nel territorio comunale, fortunatamente senza feriti.

La frana di San Nicolò ha travolto il “pontino” che unisce la frazione con la chiesa a Punta Chiappa. Ora la strada è chiusa e si lavora per la messa in sicurezza.

Ieri, inoltre, è tornata a franare anche la collina del Castellaro, proprio sopra al tratto di mare dove la scorsa estate la capitaneria di porto aveva vietato la navigazione.

A breve ci sarà un’ispezione della collina per comprendere la gravità della situazione.
Nel frattempo questa mattina gli studenti del Nautico sono tornati in aula, mentre inizia l’opera di palificazione per la ricostruzione del muro.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.