Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Seconda Divisione: Virtus Entella, quarto pareggio consecutivo

Chiavari. Con 9 pareggi in 19 partite, la Virtus Entella è, insieme al Renate, la seconda squadra ad aver ottenuto il maggior numero di pareggi, preceduta solamente dal Montichiari che ne ha ottenuti 11.

Il quarto pari consecutivo dei biancocelesti è però risultato degno di nota, perché giunto sul campo della Tritium, seconda forza del torneo, ora divenuta terza.

A Trezzo d’Adda la Virtus ha dato un altra dimostrazione di compattezza di maturità di forza e di unità di gruppo. Tutte qualità che sono arrivate con il trascorrere delle giornate grazie al lavoro che dal 20 luglio Bacci e i suoi ragazzi stanno svolgendo con impegno e dedizione encomiabili. Una crescita costante che, fatta eccezione per lo stop di Renate, ha visto l’Entella in serie positiva da 10 domeniche. Numeri importanti che certificano come detto la crescita di questa squadra. Una crescita che è passata dagli aggiustamenti apportati alla rosa andando pescare giocatori vedi Russo, Ciarcià, Scantamburlo, Quintavalla, domenica assoluti protagonisti.

E di aggiustamenti ne è stato fatto un altro importantissimo. Proprio in queste ore infatti ha firmato Nunzio Lazzaro, bomber dello Spezia che lo scorso anno fu trascinato in Prima Divisione dalle reti del prolifico attaccante torinese, 80 centri nelle ultime 5 stagioni. Lazzaro è quella ciliegina che molti aspettavano di vedere sulla torta biancoceleste. Torta che può considerarsi finalmente terminata e che domenica sarà offerta ancora una volta al Comunale a tutti i tifosi che vorranno partecipare al match casalingo con un altro brutto cliente di stagione, il Feralpisalò.

A proposito di tifosi, come non menzionare quella decina di “solite facce” salite al freddo di Trezzo passando per la neve caduta nella notte e in mattinata lungo le strade di Liguria e Piemonte. Temerari che il poco ospitale impianto lombardo ha sistemato in una gelata tribuna scoperta, scaldati soltanto dalla convincente prestazione della squadra e dalla buona novella di mercato arrivata presto in tribuna.

Ma torniamo alla partita iniziata con qualche problema di formazione per Bacci che doveva fare a meno di Merlin squalificato al quale si aggiungevano le defezioni difensive di Lorenzini febbricitante e Pondaco, oltre a quella di Fialdini. Assenze a parte, la gara presentava difficoltà evidenti per la bontà dell’avversario, squadra di una regolarità impressionante che specie sul proprio campo ha lasciato le briciole agli avversari. L’inizio dei locali era da copione: carica a testa bassa e dopo pochi minuti goal del vantaggio. Al 9° infatti Floriano, guizzante esterno sinistro, se ne va e lascia partire un diagonale maligno che si infrange sul palo alla sinistra di Paroni. Sulla ribattuta il più vicino al pallone è Sinato che spara un bolide nella porta sguarnita.

Un inizio veemente che avrebbe intimorito chiunque e che la Virtus Entella accusava per una ventina di minuti. Pur senza barcollare i chiavaresi subivano soprattutto le veloci ripartenze di Bortolotto a destra e del già nominato Floriano a sinistra, oltre che al peso di due arieti come Spampatti e Sinato. Col passare dei minuti la squadra si assestava in campo e provava a giocare. Al 26° arriva un doppio corner per gli ospiti e sulla seconda battuta di Ciarcià, come già successo la domenica precedente, la palla scorre sul primo palo ed arriva a Vasoio che in ginocchio tocca di testa battendo Pansera.

Il pari aumenta il coraggio dei ragazzi di mister Bacci che tuttavia rischiano ancora qualcosina quando le ampie aperture di gioco dei lombardi tagliavano fuori il filtro centrale. Nella ripresa l’equilibrio è più evidente. La Tritium conclude una sola volta nella porta di Paroni al 7° con Bortolotto, sul quale il numero 1 chiavarese respinge sicuro. Da lì in poi tanta lotta a tutto campo. E’ vero che l’Entella difficilmente ha messo i brividi a Pansera, ma è altrettanto vero che Paroni da lì in poi ha svolto l’ordinaria amministrazione di una squadra in trasferta, con qualche uscita alta e molta attenzione su ogni palla.

La linea difensiva diventava insuperabile. Scantamburlo, quando non arrivava con i centimetri che doveva concedere ai giganti di casa, sopperiva con esperienza e forza pura limitando al massimo Spampatti; Zaccanti sbrogliava il resto mentre sulle fasce; Quintavalla e Del Brocco, entrambi in costante crescita, appena possibile provavano ad offendere e al tempo stesso limitare le offensive casalinghe. In mezzo la cerniera Favret – Russo – Hamlili, e poi Cargiolli, era su ogni pallone. Mentre in avanti Marrazzo stremato lasciava spazio a Marianeschi, Soragna rilevava Vasoio e si caricava il peso dell’attacco facendo rifiatare la difesa, con Ciarcià splendido per spirito di sacrificio, attento in copertura e generoso fino ai crampi nelle ripartenze.

Il tutto sospinto con grande foga dall’incitamento costante della panchina, valore aggiunto di un gruppo compatto in ogni sua componente. Il punto colto complessivamente con merito sul campo di Trezzo è una nuova iniezione di stima per questo gruppo e i complimenti raccolti a fine gara dai padroni di casa ne sono ulteriore conferma.

Ora la squadra si ritroverà per preparare al meglio la gara contro il Feralpisalò, mentre oggi pomeriggio Lazzaro conoscerà l’erba del Comunale con una seduta seguita da Castorina.

I risultati della 20° giornata:
Canavese – Renate (rinviata)
Lecco – Mezzocorona 0 – 0
Pro Vercelli – Casale 3 – 1
Sambonifacese – Rodengo Saiano 2 – 3
Sanremese – Montichiari 1 – 1
Savona – Sacilese 2 – 0
Tritium – Virtus Entella 1 – 1
Valenzana – Pro Patria (rinviata)
ha riposato: Feralpisalò

In classifica la Virtus Entella stacca la Valenzana, fermata dalla neve:
1° Pro Patria 40
2° Pro Vercelli 37
3° Tritium 36
4° Lecco 34
5° Feralpisalò 30
6° Sambonifacese 26
7° Savona 25
8° Rodengo Saiano 25
9° Renate 21
9° Canavese 21
11° Virtus Entella 20
11° Montichiari 20
13° Valenzana 19
14° Sacilese 13
14° Mezzocorona 13
16° Casale 11
17° Sanremese 10
Feralpisalò, Savona, Renate, Canavese e Valenzana hanno giocato una partita in meno; la Pro Patria due in meno.

Il 21° turno si giocherà domenica 6 febbraio alle ore 14,30. Gli incontri in programma:
Casale – Tritium
Mezzocorona – Canavese
Montichiari – Lecco
Pro Patria – Savona
Renate – Pro Vercelli
Rodengo Saiano – Valenzana
Sacilese – Sanremese
Virtus Entella – Feralpisalò
riposa: Sambonifacese