Calcio, Rafinha regala il derby al Genoa (fotoservizio) - Genova 24
Sport

Calcio, Rafinha regala il derby al Genoa (fotoservizio)

Genova. Un pareggio annunciato. Così si diceva. La partita che tutti vogliono vincere sempre, sembrava destinata a essere dominata dalla paura di perdere. Si gioca senza farsi male, e tra due mesi, quando la salvezza sarà acquisita si gioca l’onore e la superiorità nella stracittadina.

Invece. Invece partita vera fino in fondo. Con un Genoa formidabile nel primo tempo, che si prende il centrocampo e la partita, sfiorando in più occasioni il gol. Mentre la Sampdoria, timida, rintuzza e prova a ripartire.

Nel secondo tempo il Genoa ricomincia con il piede sull’acceleratore. Ed è il protagonista inaspettato a sbloccare il match, con un gol pazzesco. Al 7’minuto Rafinha lascia partire un tiro potentissimo da fuori aria che si insacca alle spalle di Curci, nulla da fare per il portiere blucerchiato. Il brasiliano triste che aveva lasciato la Germania e Magat, colonnello feroce che lo governava a Schalke, ritrova così il sorriso nella notte più importante.

Per reagire allo svantaggio, Mimmo di Carlo si gioca subito la carta Mannini e richiama in panchina Chico Macheda, l’acquisto di gennaio che avrebbe dovuto sostituire Pazzini, e che per ora continua a farlo rimpiangere. La mossa non dà i frutti sperati, e al al 20’ ancora pericolosissimi gli uomini di Ballardini,  ma Kucka – che si conferma un grande acquisto – sbaglia due occasioni

La Sampdoria riesce a reagire e a rispondere due minuti dopo, con Maccarone che di testa costringe la difesa a mettere in corner. Ballardini intanto corre ai ripari e sostituisce  Floro Flores inserendo Paloschi. La Sampdoria prende le redini del gioco costringendo i rossoblu nella propria metà campo. Bisogna però aspettare gli ultimi 10 minuti per rivedere un’azione pericolosa.

La Sampdoria nel finale attacca, anche in maniera caotica, e il Genoa prova a pungere in contropiede. Entrambe le squadre hanno giocato con cattiveria agonistica e massimo impegno gli ultimi minuti sono, che i tifosi hanno vissuto con il fiato sospeso. La difesa del Grifone sembra un baluardo insormontabile, con Kaladze e Criscito mattatori.

Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro manda tutti a casa, la partita si conclude con la vittoria del Genoa.

Guarda tutte le foto qui