Basket, B d'Eccellenza: bene l'Autorighi, NBA sprecona e beffata - Genova 24
Sport

Basket, B d’Eccellenza: bene l’Autorighi, NBA sprecona e beffata

basket femminile

Lavagna. L’Autorighi Lavagna sfrutta al meglio il turno casalingo con Torino, formazione già battuta nettamente all’andata, e allunga su Costa Masnaga, sconfitta da Valmadrera.

Le biancoblu hanno piazzato un break importante già nel primo quarto, poi hanno calato il ritmo dell’incontro e con grande intelligenza tattica hanno tenuto in scacco le piemontesi, impedendo loro di riavvicinarsi. Lavagna si è imposta con 12 punti di scarto.

Il tabellino:
Autorighi Lavagna – Pallacanestro Torino 54 – 42
(Parziali: 21 – 11, 28 – 20, 40 – 28)
Autorighi Lavagna: Annigoni 8, Carbone 5, Morselli 13, Fantoni, Zampieri 4, Gazzolo, Fortunato 13, Russo, Gaiaschi, Principi 11. All. De Santis – Daneri.
Pallacanestro Torino: Martini 3, Caputo, Magnarini 4, Mortera 6, Rossetto, Nicola 8, Balbo, Gambino 12, Caron, Ponzin 9. All. Caputo.
Arbitri: Daniele Alfio Foti (Vittuone) e Gabriele Lonati (Parabiago).

Perde per un solo misero punticino l’NBA-Zena che ora condivide l’ultimo posto in classifica con il Vittuone. A lungo in vantaggio, le ragazze di coach Vignati sono sembrate in grado non solo di vincere la partita ma anche di poter ribaltare il – 8 dell’andata.

Sul più bello però (46 – 38 al 28°) cominciano i guai: in pochi secondi quarto e quinto fallo di Canepa e in sei minuti lo sbandamento produce un mortifero 14 a 1 per le lombarde. Vignati perde per falli anche Dalisia Marciano e Flandi e la partita vive fino all’ultimo sull’elastico tra tre e un punto di svantaggio.

A 16″ dal termine, sul 57 – 58 che poi resterà il risultato finale, Turra ha per tre volte consecutive, in pochi secondi e da distanza ravvicinata, la possibilità del sorpasso, ma sbaglia le tre conclusioni (a completare un inedito 0 su 11 finale dal campo). Vittuone non ne approfitta e l’NBA-Zena ha 8″ per provarci di nuovo; Scozzari schizza in contropiede ma quest’ultima azione produce la trentesima palla persa di una partita che era largamente alla portata delle genovesi.

Un dato indicativo: nel quarto periodo, in cui le lombarde, in teoria, ed in virtù della loro giovane età, avrebbero dovuto patire maggiormente la situazione, sono state invece le ragazze della NBA a non trovare un minimo di raziocinio, cercando troppe conclusioni da tre (con 1/7) e solo 3 conclusioni da due (con 1/3), producendo metà del bottino dalla lunetta (5/7 di Scozzari) e l’altra metà con una tripla di Scozzari ed un canestro di Lanari.

Una delle poche note positive il rientro di Erinna Marciano dopo un mese di stop che, pur limitata dal tutore alla caviglia destra, ha recitato un ruolo da protagonista e potrà rappresentare un’arma in più per le residue speranze delle genovesi.

“Ho sentito molte recriminazioni per l’arbitraggio che sicuramente ci ha penalizzato soprattutto nei momenti più importanti della partita – commenta il presidente Carlo Besana -, però è indiscutibile che se si mettono insieme due soli canestri da tre su tredici tentativi e si perde quasi un pallone per ogni minuto giocato, arbitri o non arbitri sarebbe difficile vincere contro qualunque avversario. Si è vista ed è pesata molto l’assenza del nostro play titolare, Sole Mancini, ma se si vuole provare a raddrizzare comunque la stagione, dobbiamo semplicemente prenderne atto e trovare le giuste alternative”.

In settimana la NBA è stata multata di 105 euro e il Vittuone di 117 euro, entrambe “per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri”.

Il tabellino:
New Basket A-Zena Genova – Sabiana Vittuone 57 – 58
(Parziali: 18 – 14, 30 – 30, 47 – 43)
New Basket A-Zena Genova: Turra 2, Toncinich ne, Lanari 2, Canepa 7, Bracco 2, Scozzari 16, Flandi 8, E. Marciano
13, Giorato 3, D. Marciano 4. All. Vignati.
Sabiana Vittuone: Farano 2, Dal Verme 10, Maggi, Rossi 4, Pirola 8, Moretti 2, Cagner 2, Djedjemel 11, Bernini 8, Pastore 11. All. Riccardi.
Arbitri: Alessandro Pepe (Torino) e Lorenzo D’Errico (Grugliasco).

I risultati del 16° turno:
Azzurra Moncalieri – Gelfresco Savona 58 – 52
Autorighi Lavagna – Pallacanestro Torino 54 – 42
Starlight Valmadrera – B&P Costa Masnaga 55 – 40
Stars Novara – Conad Lauretana Biella 62 – 74
New Basket A-Zena Genova – Sabiana Vittuone 57 – 58
ha riposato: Basket Team Cantù

La situazione di classifica a 6 turni dalla conclusione:
1° Conad Lauretana Biella 28
2° Starlight Valmadrera 26
3° Autorighi Lavagna 20
4° B&P Costa Masnaga 16
5° Azzurra Moncalieri 14
5° Gelfresco Savona 14
7° Pallacanestro Torino 12
8° Stars Novara 10
9° Basket Team Cantù 8
10° New Basket A-Zena Genova 6
10° Sabiana Vittuone 6
Autorighi Lavagna, Azzurra Moncalieri, Gelfresco Savona, Stars Novara e Basket Team Cantù hanno giocato una partita in meno.

Sabato 19 febbraio alle ore 20,30, a Lavagna, andrà in scena il derby tra Autorighi e New Basket A-Zena Genova.