Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita, De Marchi: “Intensificare linee Atp per ospedale Rapallo”

Santa Margherita. “Parlare di mobilità comprensoriale, concretamente e seriamente, non significa parlare di tunnel. Significa parlare innanzitutto di trasporto pubblico e servizi all’utente”.
Il Sindaco di Santa Margherita, Roberto De Marchi, sintetizza l’esito di una riunione tra l’amministrazione e responsabili di zona di ATP svoltasi questa mattina in Comune. Al centro delle riflessioni: l’efficacia del trasporto pubblico dopo l’apertura del nuovo ospedale di Rapallo ma anche le numerose lamentele pervenute in Comune da parte di lavoratori pendolari.

“I 3 minuti di ritardo che accumulerebbe l’autobus diretto da Santa Margherita a Santa Maria del Campo qualora deviasse verso San Pietro, valgono un’opportunità in più per il cittadino di non spostarsi con mezzi privati? Io credo di sì. Sono questi i temi decisivi per aumentare immediatamente la qualità di vita della popolazione, non ipotesi di strutture inutili, impattanti, costose e per di più prive di finanziamenti”.

“Il quadro che è emerso – prosegue il Sindaco – dimostra una sostanziale assenza di razionalità nell’organizzazione delle corse. Chiediamo alla Provincia un vertice tra tutti i soggetti coinvolti, ovvero Comuni di Santa Margherita, Rapallo, Zoagli, Portofino e ATP con due punti all’ordine del giorno: intensificare il servizio verso il nosocomio di Rapallo, modulandolo sulla base delle attività ospedaliere e degli orari di visita, e individuare nuove corse dedicate a chi inizia o termina di lavorare in orari atipici”.