Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita, De Marchi: “Appoggio in toto la proposta di Bagnasco e Rosso”

Santa Margherita. “Condivido in toto la proposta di Bagnasco e Rosso. E’ una linea d’azione che suggerii già nei mesi addietro sulla base di una semplice constatazione di ordine politico, logico e morale: il ricavato proveniente dalla vendita di una struttura di Santa Margherita Ligure non può che essere reinvestito nella stessa Santa Margherita”. Il sindaco di santa Margherita, Roberto De Marchi sposa in pieno la proposta dei due consiglieri regionali Pdl: “Il ricavato dalla vendita del Tennis Club di Santa Margherita deve essere utilizzato dalla Regione per la Piastra Ambulatoriale”.

Dopo la chiusura dell’ospedale cittadino erano stati garantiti al territorio oltre 2 milioni di euro per il riammmodernamento della struttura sanitaria che avrebbe dovuto essere concomitante con l’apertura dell’Ospedale di Rapallo. “E’ la via più breve e forse l’unica, aggiungo, perché si dia seguito agli impegni che la Regione si assunse nel 2008 in merito alla riconversione del nostro ex ospedale – spiega infatti De Marchi – A prescindere dall’utilizzazione dei ricavi, auspico inoltre che le procedure di riattivazione del centro tennis procedano speditamente”.

“Da mesi manifestiamo alla giunta regionale l’assoluta disponibilità a compiere qualsiasi passo renda possibile l’utilizzo dei campi, compresa la nomina del sottoscritto a commissario straordinario. Siamo rimasti positivamente colpiti dalla scelta di intraprendere un’azione legale nei confronti del precedente gestore, passo che all’inizio non era stato compiuto, e abbiamo condiviso la scelta dell’alienazione. Ora che i tasselli sembrano poter delineare uno scenario coerente – conclude De Marchi – è il momento di cogliere l’opportunità per rilanciare un progetto di riqualificazione complessiva dei beni di proprietà regionale, siano essi di natura socio-sanitaria o sportiva”.