Quantcast
Economia

Regione, oltre 2 mln e mezzo ai Comuni per minori e nuove povertà

Regione. Oltre due milioni e mezzo di euro per per i distretti socio-sanitari liguri, in particolare per il sostegno dei minori allontanati dalla famiglia e le estreme povertà. Il finanziamento, è stato approvato dalla giunta regionale su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali Lorena Rambaudi.

“Da un lato vogliamo sostenere i comuni più grandi, come Genova, per dare supporto agli interventi sulle nuove povertà, un fenomeno, come quello dei senza fissa dimora, che sta crescendo costantemente e in modo significativo. Dall’altro, invece, tramite i distretti socio-sanitari, si vuole aiutare i piccoli comuni che si trovano in grave difficoltà a sostenere le rette giornaliere delle strutture educative e delle comunità alloggio per i ragazzi che sono stati allontanati dalla famiglia” ha spiegato l’assessore Rambaudi.
Un problema sempre più grave e serio e destinato ad aggravarsi ancora per via dei tagli.
“Per questo,contiamo di avviare un confronto con i comuni e il Tribunale dei Minori per segnalare la difficoltà emergenti e individuare le possibili risposte alternative. L’intervento della Regione Liguria per il comune di Genova è pari a 1 milione di euro e sostiene un programma importante messo in campo da Palazzo Tursi che, nonostante i problemi, è riuscito ad ampliare il sistema di servizi e di accoglienza a favore delle nuove povertà”.

Complessivamente sono stati assegnati 2.535.715 euro (la somma comprende il finanziamento al comune di Genova) ripartiti, fra: Distretto 1 Ventimigliese (200.294 euro), Distretto 2 Sanremese (79.075), Distretto 3 Imperiese (116.099), Distretto 4 Albenganese (142.229), Distretto 5 Finalese (91.337), Distretto 6 Bormide (53.566, Distretto 7 Savonese (195.514), Distretto 8 Genova Ponente (104.078), Distretto 10 Genova Valpolcevera e Vallescrivia ( 52.684), Distretto 13 Genova Levante (50.573). Seguono Distretto 14 Tigullio Occidentale (16.578), Distretto 15 Chiavarese(87.084), Distretto 16 Tigullio (14.315), Distretto 17 Riviera Val di Vara (74.500), Distretto 18 Spezzino (70.774) , Distretto 19 Val di Magra (24.125).
“Con il provvedimento approvato dalla giunta regionale- ha concluso l’assessore Rambaudi- si va incontro anche alle esigenze di altri comuni che in Liguria hanno sostenuto spese per l’accoglienza notturna di persone senza fissa dimora, accoglienza organizzata soprattutto tramite associazioni di volontariato, in particolare la Caritas. Anche per l’anno 2011 nel bilancio regionale sono state confermate le risorse per questi interventi”.