Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo reparto oculistica, Montaldo: “Contro le fughe serve la specializzazione”

Più informazioni su

Genova. “La trasformazione del nostro sistema sanitario è fatta di cose che si superano perché obsolete e iniziative che si aprono e potenziano perché necessarie e la struttura complessa di oculistica presso l’ospedale di Sestri Ponente è una di queste”. Lo ha detto l’assessore regionale alla salute, Claudio Montaldo quest’oggi in occasione dell’apertura della rinnovata ala ambulatoriale di oculistica presso l’ospedale Micone, a cui hanno partecipato anche il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, il direttore della ASL 3 Genovese, Renata Canini, il presidente dell’Ordine dei Medici, Enrico Bartolini e il responsabile della struttura, Fabio Giacomelli.

“Il rinnovo di questa ala diretta da Fabio Giacomelli – ha detto Montaldo – è merito della ASL 3 che ci ha creduto e investito molte risorse e ha dato forza al dirigente e a tutti gli operatori. Grazie a questo intervento sono state recuperate molte prestazioni che andavano fuori regione: si è passati infatti da 342 pazienti che sono arrivati qui nel 2009, sia da fuori provincia che da fuori regione, ai 696 del 2010. A questo punto mi auguro che tutto ciò possa accadere anche in altre strutture come S. Martino, sia nella dimensione universitaria che in quella ospedaliera”.

“I risultati prodotti dai nuovi ambulatori della struttura complessa di oculistica nell’ospedale di Sestri Ponente – ha continuato Montaldo – sono la dimostrazione che la strada è quella della specializzazione dei nostri centri. Noi abbiamo infatti scelto di concentrare a Sestri l’oculistica del Ponente genovese, senza far venire meno le attività di oculistica di Villa Scassi e del Celesia”.