Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, mercato immobiliare: Imperia la città più cara, seguita da Genova

Genova. Con un costo medio di 3.500 euro al metro quadro, Imperia è la città più costosa per chi cerca casa in Liguria, seguita subito a ruota da Genova, dove sono necessari circa 3.300 euro. A rivelarlo è un’indagine di Casa.it, in cui si segnala anche che i genovesi sono i più attivi sul portale, rappresentando il 31% di tutti gli utenti liguri.

Nel capoluogo ligure per acquistare una casa di metratura compresa tra i 60 e gli 80 metri quadri, sono necessari circa 3.300 euro al metro quadro, mentre a La Spezia e Savona sono sufficienti in media 2.900 euro.

Analizzando, invece, il mercato degli affitti in Liguria: Genova comanda la classifica delle città liguri più care con un prezzo medio di 872 euro al mese per un trilocale. Seguono Imperia e La Spezia con una spesa di circa 750 euro, mentre a Savona per affittare la stessa tipologia di immobile bastano 690 euro.

“E’ interessante notare come la composizione dell’offerta di appartamenti a Genova sia molto variegata. Dal nostro osservatorio, infatti, si registrano dei picchi di offerta fino a 9mila euro al metro quadrato e fino a 8mila euro al metro quadro rispettivamente per i quartieri Nervi e Sturla, contro i 990 euro di Rivarolo e i 1000 di Cornigliano – commenta Daniele Mancini, Amministratore Delegato di Casa.it. – L’offerta immobiliare di Imperia, invece, è più omogenea si registra infatti una minore discrepanza tra le diverse zone della città. Acquistare un appartamento nelle zone di Porto Maurizio, Borgo Medievale e Oneglia centro può costare in media fino a 8mila euro al metro quadro mentre nei quartieri Moltedo e Montegrazie il prezzo si attesta a circa 1.200 euro al metro quadro.”.