Quantcast
Cronaca

Genova: violenta rissa in via Prè, due feriti

Genova. Sembrava finita la brutta nomea di Via Prè, la strada che nel secondo dopoguerra appariva come fascinoso centro cittadino della prostituzione, del contrabbando e del piccolo commercio. Ma, a quanto pare, non è così. Questa notte,  intorno alle ore 01.30, l’ennesimo caso di violenza ha preso vita nel più famoso quartiere Genovese.

La gelosia, questa volta,  il motivo scatenante. Una rissa violenta il risultato. L’oggetto della contesa una giovane ventiduenne di origini slave che si trovava in compagnia di una quindicenne italiana e di tre marocchini pluripregiudicati, rispettivamente di 21, 22 e 23 anni.

Il gruppo stava transitando in via Prè per dirigersi in una discoteca di Dinegro e, nel percorrere la via, ha incrociato due tunisini, uno dei quali ex fidanzato della ragazza slava.

Pochi istanti  e  scoppia  la lite. I nordafricani, dopo una breve discussione in lingua araba, sono passati alle vie di fatto colpendosi con cocci di bottiglie raccolte da terra e nei cassonetti. Alcuni cittadini disturbati dal rumore hanno richiesto l’intervento della Polizia che, giunta poco dopo sul posto, ha bloccato i tre marocchini mentre tentavano la fuga.

Due di questi, rimasti feriti durante la rissa, sono stati trasportati presso il più vicino Pronto Soccorso per le cure del caso, mentre la minore è stata accompagnata presso un centro d’accoglienza.

Scene di panico, violenza, e tanta paura, ancora una volta in via Prè. Una strada, da tempo in cerca di un riscatto, di una valorizzazione, di una rinascita.