Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Giovani Industriali: bilancio 2010 e progetti per il 2011

Genova. Ogni anno, a gennaio, si svolge l’assemblea degli associati al Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Genova per fare il punto sull’anno appena concluso e presentare le attività dell’anno in corso.

Ricco il bilancio del 2010 con all’attivo 4 Aperitivi culturali (con lo scrittore Paolo Brosio, il professore Riccardo Casale presidente di Amiu, Lorenzo De Michieli Head of Technology Transfer dell’Istituto Italiano di Tecnologia, il magistrato Francesco Lalla Procuratore della Repubblica) e 2 Convegni con ospiti di rilievo nazionale: “Porto aero Porto – Quale aeroporto e quale porto per quale città?” sul tema dello sviluppo del porto e dell’aeroporto della nostra città e “Genova. Internazionale2010” terza edizione sul tema dell’internazionalizzazione come fattore chiave per lo sviluppo delle imprese locali.

L’assemblea ha ricordato anche i dieci giorni di mostra e convegni di approfondimento: il gruppo “Trekking Urbano” ha presentato pubblicamente attraverso una mostra e una decina di convegni di approfondimento il progetto innovativo sul tema del degrado urbano e della riqualificazione del centro cittadino, realizzato in collaborazione con i gruppi giovani edili ed architetti, con l’idea dell’associazione culturale La Maona.

Da non dimenticare i 5 grandi progetti in corso: la Commissione Porto, Infrastrutture e Logistica sta proseguendo nella analisi degli scenari di sviluppo connessi al tema delle infrastrutture (con particolare attenzione al Marketing territoriale); la Commissione Education sta lavorando al progetto “Master per l’avvio d’impresa” in collaborazione con l’Università di Genova e al progetto “Finance” per la realizzazione di azioni formative in ambito finanziario e ha posto basi per realizzare il “Laboratorio sull’imprenditorialità” dedicato agli studenti di Ingegneria; il Comitato Sicurezza lavora ad un innovativo progetto di definizione di un sistema premiante per imprenditori virtuosi in ambito sicurezza sul lavoro.

Oltre a numerosi patrocini a eventi culturali della città, il gruppo è stato invitato ad intervenire ad oltre una trentina di eventi e congressi a livello locale e nazionale, con istituzioni locali e nazionali e con interventi sui media ed è inoltre impegnato a Roma, nelle attività di 3 commissioni nazionali (Energia Ambiente e Infrastrutture, Politiche per la Modernizzazione del Paese e Marketing Associativo) e nell’organizzazione del Convegno Nazionale dei Giovani di Confindustria di Santa Margherita a giugno.

Il Gruppo ha inoltre partecipato per la prima volta nella sua storia al “Premio Marketing Associativo e Comunicazione” di Confindustria Nazionale e sono attesi i risultati della selezione nel mese di febbraio. Gli iscritti attualmente sono 105, con 14 nuovi Soci nel 2010.

E il 2011? Le Commissioni sono al lavoro per consolidare le attività del Gruppo con gli aperitivi culturali, i convegni di approfondimento su temi importanti per la città e l’organizzazione di momenti ricreativi. I prossimi appuntamenti sono: nel mese di gennaio la visita “guidata” all’Istituto Italiano di Tecnologia e nel mese di febbraio la V edizione della “Super Mega Pres Cup”, la gara di sci del Gruppo Giovani.

Durante l’assemblea la presidente dei Giovani Industriali Nicoletta Viziano ha commentato l’incontro tra l’ad di Fincantieri e il presidente di Confindustria. “Sono contenta della ricucitura tra Calvini e Bono, tra Confindustria Genova e Fincantieri, quando si parla direttamente e non per interposta persona i problemi si risolvono”.

“Fincantieri è centrale per Genova – ha ribadito Viziano – ma sia più esplicita nelle richieste a Confindustria. La congiuntura è difficile, nell’era Marchionne le aziende statali e parastatali devono adeguarsi ai tempi, oggi perché un’azienda possa funzionare deve essere competitiva. Sono felice che affrontando vis a vis i problemi i vertici abbiano saputo ricucire lo strappo”.