Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fonti rinnovabili, rapporto Eurispes: l’Italia è la sesta potenza al mondo

Più informazioni su

Le rinnovabili insediano il primato assoluto del petrolio fra le fonti di energia, facendo registrare un boom della produzione di energia da fonti rinnovabili (+35% nel solo 2008) e l’Italia è al sesto posto come potenza cumulata nella classifica dei top ten mondiali.

Lo rileva il ‘Rapporto Italia 2011’ di Eurispes. Secondo le stime di Bruxelles, dal 2011 al 2020 è attesa una produzione di nuova capacità elettrica pari a 333 gigawatt, a fare la parte del leone sarà l’eolico con 136 gw e il 41% delle nuove installazioni. Nel 2020, l’energia eolica, attualmente al 5%, produrrà il 14% dell’elettricità dell’Ue; le previsioni al 2030 attribuiscono ben il 64% di nuova capacità alle rinnovabili, mentre: il gas produrrà il 17%; il carbone il 12%; il nucleare il 4%; il petrolio solo il 3%.

Il ruolo delle fonti rinnovabili in Europa è invece ancora piuttosto marginale. Nel 2008 la quota di era pari all’8,39% del consumo totale contro il 36,46% del petrolio, il 24,50% del gas naturale, il 17,02% dei combustibili solidi e il 13,44% dell’energia nucleare. Secondo Eurostat, la percentuale di energia rinnovabile utilizzata nei trasporti rimane a livello europeo tutt’ora molto bassa giungendo nel 2008 al 3,5%.