Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Enpa Genova, un 2010 da record: più di 60 interventi, oltre 1700 animali selvatici recuperati foto

Genova. Molto spesso le persone possiedono animali ma non sanno bene come tenerli, per molti basta dare loro da mangiare, ma spesso non basta. Come tutti, anche per l’Enpa è tempo di fare bilanci in vista del nuovo anno: “Nel 2010 c’è stato un grande lavoro da parte dei nostri operatori di vigilanza – spiegano i volontari Enpa – e con grande soddisfazione abbiamo visto che è servito perché sono stati oltre 60 i casi di segnalazioni importanti giunte al Nucleo Guardie Zoofile Enpa. Casi al limite del maltrattamento, ma che per fortuna sono rientrati perché le nostre Guardie si sono adoperate per dare una mano”.

Molti animali (anche domestici come cani, gatti) hanno avuto migliorate le loro condizioni di vita. “Talvolta basta essere ben disponibili, le nostre Guardie non sono sceriffi, e a noi, come da filosofia Enpa, non piace portare via gli animali al loro tutore. Sembrerà strano, ma gli animali, anche se non trattati bene preferiscono stare con il loro proprietario. Ovviamente questo vale se da parte della persona c’è disponibilità e comunque affetto per gli animali”.
Il bilancio degli interventi parla chiaro: 10 Cavalli, 40 cani, 20 gatti, 22 maiali, 10 galline e oche, 3 capre e 16 anatre: tutti animali seguiti dall’Enpa e portati ad avere una vita migliore.
“Non vogliamo parlare di interventi forti, come sequestri, confische ecc. Ci sono stati anche quelli, purtroppo, e se siamo stati costretti a fare questi drastici interventi voleva dire che era davvero necessario per salvare la vita dell’animale”.

Altro capitolo di “bilancio” il recupero degli animali selvatici: nel 2010 l’Enpa ha superato le 1700 unità.
Passeri, volpi, tassi, caprioli, anatre di vario genere, pettirossi, rondini, rondoni, cincie e molti rapaci.
“Buona parte di questi sono stati liberati, e non ci sono parole per raccontare la nostra soddisfazione”.