Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Edificio di via Giotto, Burlando: “Ai residenti soldi o nuove case”

Genova. Gli abitanti di via Giotto possono tirare un sospiro di sollievo: la sentenza che assegna a loro la proprietà dell’immobile gli dà diritto ad un indennizzo per lo sfratto.

E’ quanto hanno saputo ieri sera, durante la riunione con il presidente della Regione e commissario straordinario per l’emergenza Claudio Burlando, l’assessore all’Ambiente Renata Briano e i rappresentanti di Comune di Genova, Municipio VI Medio Ponente, Provincia di Genova e ARTE.

Entro due mesi gli inquilini di via Giotto verranno ricollocati in altre case. Quindi al più presto verranno fatte delle perizie dei valori degli immobili per l’esprorio. Chi vuole può prendere i soldi, altrimenti può scegliere di andare in uno degli appartamenti di Arte, pare nell’ex Manifattura Tabacchi o anche in altri luoghi della città.

Per tutti, qualsiasi scelta facciano, ci sono 40.000 euro di Pris, che servono per il trasloco, arredamento e tutto il resto. Gli abitanti che scelgono l’appartamento possono iniziare a contattare Arte per visionare le case messe a disposizione.

Per tutti vale solo un invito: decidere velocemente cosa fare, perchè entro un paio di mesi il palazzo di via Giotto deve essere vuoto per consentire alle ruspe la sua demolizione.