Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Commemorazione Guido Rossa, Vincenzi: “Genova non dimentica questa data” foto

Genova. “Per Genova il 24 gennaio è una data da non dimenticare”. Il sindaco Marta Vincenzi ha ricordato la morte di Guido Rossa, l’ operaio ucciso 32 anni fa dalle Brigate Rosse. “Dopo la sua morte – continua Vincenzi – cambiò l’ atteggiamento anche di quella parte della sinistra che fino ad allora aveva considerato le Brigate Rosse soltanto come ‘compagni che sbagliavano'”.

Le commemorazioni di Rossa sono iniziate questa mattina con la deposizione di una corona di fiori al monumento commemorativo di Largo XII Ottobre. Una iniziativa delle segreterie provinciali dei sindacati confederali, alla presenza del segretario della Camera del Lavoro di Genova, Walter Fabiocchi, del segretario generale Cisl Genova, Antonio Granero, e del segretario generale Uil di Genova e della Liguria, Pier Angelo Massa.

“La morte di Guido Rossa – ha concluso il primo cittadino di Genova – é un passaggio importante della vita nazionale, perché qui a Genova le Brigate Rosse hanno segnato alcune tappe fondamentali della loro vita, ma è anche vero che qui, per la forza democratica di questa città, loro persero in modo definitivo”.

Oggi pomeriggio le commemorazioni continueranno in piazza Piccapietra, alle 16, presso il monumento che ricorda l’operaio. All’evento, oltre a Rosy Bindi,  parteciperanno l’onorevole Sabina Rossa (figlia di Guido), Victor Rasetto, segretario Pd Genova  e Lorenzo Basso, segretario regionale Pd.