Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiavari, Bisso (comandante municipale): “Capodanno sicuro grazie alle telecamere”

Chiavari. Grazie alle telecamere sono stati immortalati i due giovani che nelle ultime ore del 2010, nel centro storico di Chiavari, hanno fatto esplodere la base di un ombrellone di piazza Mazzini, provocando una tremenda deflagrazione che avrebbe potuto ferire i passanti, rimasti illesi per pura fortuna. “Questo è stato il fatto più grave della notte, ma l’impianto di videosorveglianza ci ha consentito di riprendere altre piccole scorribande in città – spiega il comandante della polizia municipale chiavarese, Federico Luigi Bisso – un aiuto importante per lo svolgimento del nostro lavoro e soprattutto per la sicurezza della cittadinanza”.

In occasione degli ultimi fatti risalenti alla fine del 2010, il comandante Bisso spiega l’efficacia del sistema di videosorveglianza: “Le telecamere, ormai, sono collocate in molte zone della città, soprattutto nei punti nevralgici, cioè in prossimità dei principali incroci, nel centro storico e anche in molte aree periferiche – dice – rappresentanto un forte deterrente per la criminalità e nel caso di Capodanno, ad esempio, hanno consentito riprodurre la scena, costituendo un prezioso ausilio per lo svolgimento delle indagini”.

La polizia municipale di Chiavari, ora è anche impegnata per il prossimo importante evento che si svolgerà il 15 e il 16 gennaio nel capoluogo commerciale del levante ligure, cioè la famosa fiera di Sant’Antonio. “Quest’anno il lavoro è un pochino più duro perché, per alleggerire il centro storico e consentire una migliore circolazione veicolare, la manifestazione interesserà per la prima volta nuove vie, in particolare tutto corso Dante e piazza Cavour. Siamo al lavoro già da diverso tempo e sarà tutto pronto per i giorni della fiera”.