Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caso Ruby: invito a comparire per Nicole Minetti, altre 300 pagine dalla Procura

Il caso Ruby procede sul versante giudiziario. I pm milanesi infatti hanno inviato nuovi documenti alla Camera, circa 300 pagine, da cui emergerebbero nuovi elementi per perquisire gli uffici di Giuseppe Spinelli, tesoriere del premier Berlusconi. I magistrati hanno inoltre notificato un ordine a comparire per il consigliere regionale Nicole Minetti.

“Nella giornata odierna, alle ore 13,33, è pervenuta alla presidenza della Camera dei deputati, da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, ulteriore documentazione integrativa di quella già inviata il 14 gennaio scorso in relazione alla domanda di autorizzazione ad eseguire perquisizioni domiciliari nei confronti dell’onorevole Berlusconi”. Lo rende noto un comunicato dell’ufficio stampa di Montecitorio. “Tale documentazione – prosegue la nota – è stata immediatamente trasmessa dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, al presidente della Giunta per le Autorizzazioni, Pierluigi Castagnetti”. Con l’invio dei nuovi documenti, i magistrati milanesi hanno notificato anche un invito a comparire a Nicole Minetti, la consigliera della Regione Lombardia, indagata per induzione e favoreggiamento della prostituzione e prostituzione minorile. Per i pm, dopo le perquisizioni effettuate il 14 gennaio scorso, ”sono emersi nuovi elementi a sostegno dell’ipotesi che presso gli uffici di Giuseppe Spinelli – ‘tesoriere’ della famiglia Berlusconi – si trovino atti e documenti” relativi all’inchiesta-scandalo in corso a Milano sul caso Ruby. Per questo la procura, riferisce una nota del procuratore capo di Milano, Edmondo Bruti Liberati, ”ha ritenuto doveroso portare a conoscenza della Camera dei Deputati tali ulteriori elementi che emergono dall’invito per la presentazione di persona sottoposta ad indagini, notificato a Nicole Minetti”. L’arrivo di nuova documentazione da parte della procura di Milano ha costretto la giunta per le autorizzazioni a procedere a rivedere la tabella di marcia per quanto riguarda il dibattito sull’autorizzazione alle perquisizioni negli uffici di Silvio Berlusconi. La giunta e’ stata aggiornata alle 10 di domani dal presidente Pierluigi Castagnetti, che ha materialmente aperto il plico con all’interno le 227 pagine che notificano l’invito a comparire a Nicole Minetti. Castagnetti è comunque fiducioso di poter chiudere entro domani. Infine, alla domanda se vi siano delle fotografie, Castgnetti ha risposto: “Se vi fossero dovrebbe esserci anche della documentazione tecnica, che non c’e'”.