Quantcast
Cronaca

Alluvione, Paita: “Liguria in grande emergenza, vogliamo stesso trattamento del Veneto”

Regione. “Quello che sta succedendo in Liguria è davvero molto complesso e necessita di una riflessione sulla tenuta e sull’assetto del territorio, che stiamo cercando di affrontare con un pool operativo che riguardi protezione civile, settore delle infrastrutture e manutenzione del territorio. Ma ora abbiamo bisogno di avere riconosciuto a livello nazionale un forte investimento sulla Liguria per ripristinare la situazione di emergenza che si sta facendo sempre più difficile”.

L’assessore regionale alle Infrastrutture, Raffaella Paita, durante un sopralluogo in Val Bormida e a Villanova d’Albenga, non ha dubbi: la Regione è doverosamente vicina alle popolazioni e ai sindaci coinvolti dagli eventi alluvionali, ma serve al contempo la mano pesante degli aiuti del Governo. “E’ per questa ragione che il presidente Burlando ha ottenuto un incontro con Gianni Letta la settimana prossima, durante il quale verranno riportate e documentate le gravissime situazioni che hanno interessato la nostra regione in questi due mesi di forti piogge e alluvioni”.

All’incontro dell’11 gennaio a Roma, il presidente Claudio Burlando intende portare anche una delegazione di tutti i Comuni coinvolti, per discutere in maniera corale e far sentire dal vivo la voce di chi deve fare i conti con l’emergenza che ha duramente colpito la Liguria, da ponente a levante.
“Quello che chiediamo è di ottenere lo stesso trattamento che ha avuto il Veneto, cioè il riconoscimento di uno stato particolare di emergenza che ha bisogno di risorse e finanziamenti governativi – conclude Paita – non perchè si tolga al Veneto ma perchè entrambi si possa essere aiutati in questo momento di estrema difficoltà”.