Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lettere al direttore

“L’Augurio è che il 2011 sia l’anno della resa dei conti”

Più informazioni su

Buon anno, l’augurio è quello che il 2011 sia l’anno della “RESA DEI CONTI”, dopo l'”ubriacatura” dei festeggiamenti torniamo a occuparci di cose serie.
Alternative all’ incenerimento dei rifiuti scartate dalla giunta Vincenzi.

L’inceneritore di Senesi (ass.al “ciclo dei rifiuti” del comune di Genova che ama definirsi nelle interviste ..orgogliosamente Comunista, in realtà, ha appoggiato con vigore tutto il disastroso percorso delle privatizzazioni )
Costo impianto 244 milioni di euro, al netto delle tangenti.
Contributo CIP6 400 milioni di euro…stimato…potrebbero essere anche 500.
Rifiuti bruciati 150.000 tonnellate l’anno, l’ing. si ostina a definire l’impianto “PICCOLO” e “MODULARE”, Gli abbiamo ricordato più volte che …anche se è piccolo resti incinta lo stesso….inutilmente.
Ma, visto che si tratta a tutti gli effetti nocivi, di un “IMPIANTO INDISTRIALE” e che di “MONNEZZA” ce nè sempre in abbondanza, come gli si può credere quando dice che …man mano che crescerà la percentuale di raccolta differenziata…(UAH!UAH!AH!AH!..ho le lacrime agli occhi!)….e i conferimenti in discarica…(UAH!UAH!AH!AH!….mi fa male la pancia!!!!!)….la gestionalità…si potrà ….anche ridurre…?????
Caro Ingegnere, i conferimenti in discarica sono QUADRUPLICATI NEGLI ULTIMI 5 (€€€€€€€) ANNI….3 dei quali GESTITI DA LEI…..DOCUMENTI ALLA MANO…..QUELLI BUONI, NON QUELLI TAROCCATI DI AMIU.
Il costo dell’impianto verrà pagato dai cittadini con le tariffe della tassa sui rifiuti mentre, Il contributo CIP6 è pagano dai cittadini e dalle imprese con le bollette dell’energia elettrica.
QUESTA E’ UNA TRUFFA AGGRAVATA E CONTINUATA.

UN ALTERNATIVA DI PROGRESSO:
L’impianto di riciclo “tipo Vedelago”……e altri similari e altrettanto validi.
Costo impianto 5 milioni di euro
Contributo CIP6 zero
Costo di conferimento zero
Rifiuti riciclati 70.000 tonnellate l’anno
I comuni conferiscono a costi zero, grazie al contributo CONAI.
I cittadini godono di un’ambiente pulito, di tariffe e bollette meno salate.
Per Genova ce ne vogliono 2 uno a Ponente e uno a Levante.

La verità l’ho detta e ripetuta fino alla nausea, il “piccolo gassificatore” di Scarpino partirà, se non lo fermiamo, con un “potenziale di fuoco” di 150.000 ton/anno, con lo schifo di differenziata mod. Genova salirà in un anno a 300.000 ton. con i conferimenti a “gettone” provenienti da fuori provincia e regione, in 2 massimo 3 anni incenerirà 600.000 ton. l’anno, diventerà così, dopo Brescia e Malagrotta il “fiore all’occhiello” di questa amministrazione ammazzacristiani..musulmani…e tutti gli altri credenti e no.

P.S. gli Amici di Albano e dei castelli Romani, il 17 dicvembre scorso, hanno vinto il ricorso al Tar e ottenuto il blocco del GASSIFICATORE dei CERRONI Boys ci sono infatti in sacco di irregolrità.ma sopratutto, un inchiesta “molto sporca” che riguarda i trucchi dell’Arpa (….. la nostra ARPAL, PLURIINQUISITA) e dell’Acea….(….la nostra IREN/AMIU )
ebbene, secondo “loro” l’acqua della falda sotto la discarica è miracolosamente potabile.(UAH!UAH!AH!AH!…..BASTA! se no muoio!!!)
Vi chiederete che c’entra Malagrotta con Scarpino, c’entra, sempre, eccome se c’entra, Senesi si vanta di volere fare un impianto come quello di Malagrotta, pensate che, la magistratura, il Giudice Francesco Patrone condanna la Cerroni SPA e il responsabile della discarica di Malagrotta, Francesco Rando, alla sanzione di anni 1 di arresto per “mala gestione”
Il processo doveva stabilire se era corretto smaltire in discarica rifiuti pericolosi, in particolare il percolato i fanghi di depurazione provenienti dall’ACEA.
Questa è la terza condanna penale subita dall’amministratore unico della discarica di Malagrotta, questo per dirvi dove i nostri amministratori, vanno a imparare il mestiere di ammazzare la gente a norma di “FUORILEGGE”.

ALLORA ??????
A SCARPINO NON C’ E’ ACQUA, ( quando hanno usato le mine per le gallerie del terzo valico, hanno ROTTO TUTTE LE VENE E CANCELLATO TUTTE LE SORGENTI …CREANDO A – 160 MT. UN LAGO SOTTERANEO……DI PERCOLATO…e fanghi, il risultato DI 42 ANNI della liscivazione e la putrefazione dei rifiuti…..pensate ……..le migliori sorgenti, trasformate in un a LAGO DI MERDA.
Inutile che quei deficenti della Commissione scrivono sul loro progetto di fattibilità che …useranno i …reflui della discarica…per il raffreddamento dell’ impianto è una stronzata galattica, la corrente prodotta dalla “fabbrica della morte” non basterà nemmeno per alimentare la pompa da almeno 600 KW per pompare l’acqua del mare su…fino a Scarpino lungo una condotta lunga kilometri…..dal costo di almeno 15 miliardi di lire…nel 90.
Come faccio a saperlo?
Semplice, me lo ha raccontato l’ingegnere, quello vero, che nel 1990 venne incaricato di studiare la fattibilità di un inceneritore a griglia mod Termomeccanica,.
Venne sconsigliato apposta il sito di Scarpino proprio per questa insormontabile difficolta.
Il problema è ancora oggi insormontabile, come faccio a saperlo,….semplice, gli approvigionamenti per le docce del personale della discarica le fanno con le cisterne dalle bocche antincendio davanti a casa mia.

MORALE: solo un pazzo o degli irresponsabili potrebbero pensare di costruire l’inceneritore GASSIFICATORE in un’area con questi gravissimi problemi idrici.

George Bernard Shaw scrisse:
L’uomo ragionevole si adatta al mondo.
L’uomo irragionevole pretende che il mondo si adatti a lui.
Perciò il progresso è opera di uomini irragionevoli.

Un grazie a Danilo Ballanti.

Felice Airoldi portavoce Comitato per Scarpino