Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Tremonti lascia i Liguri in mutande”: da gennaio la nuova campagna pubblicitaria Pd

Regione. Da metà gennaio 2011 le strade della Liguria saranno popolate da una “singolare e creativa” campagna pubblicitaria a marchio Pd: “Tremonti lascia i Liguri in mutande”. Co,sì come recita il titolo le gambe con pantaloni e gonne calate nei cartelloni, in giro per la regione, ci saranno davvero. E siccome, secondo il Pd, i tagli di Tremonti colpiscono tutti i settori sociali, anche i modelli della campagna pubblicitaria saranno svariati: a restare in mutande sono casalinghe, operai, studenti, e imprenditori.

Sopra l’immagine delle gambe nude, a caratteri cubitali, campeggerà la cifra del taglio complessivo della manovra Tremonti per la Liguria: -154 milioni di euro; di fianco, invece, la cifra dei tagli ai comparti specifici. Trasporto pubblico: -63 milioni, imprese e servizi – 20 milioni, politiche sociali e occupazione: – 28 milioni di euro.

“Con questa campagna, caratterizzata da un messaggio creativo che non lascia spazio a fraintendimenti – ha spiegato durante la presentazione Nino Miceli, capogruppo Pd in Regione – intendiamo dare un segnale di allarme, e soprattutto informare i cittadini che dal primo gennaio una parte dei servizi a loro dedicati potranno subire una decurtazione che deriva dalle scelte di taglio operate dal Governo nazionale. Forse i liguri non lo sanno: era utile e opportuno utilizzare questi strumenti per informarli. Non a caso – ha concluso il capogruppo Pd – abbiamo voluto presentare in anteprima la campagna nella settimana della discussione del bilancio in consiglio regionale, che ha ampiamente evidenziato le gravosità a cui i tagli di Tremonti hanno sottoposto la nostra amministrazione”.
La campagna si svilupperà con uno spot tv di 45 secondi, un banner on line, manifesti e flyers informativi su tutto il territorio regionale.