Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Socialisti liguri: “Dopo la farsa della fiducia, ripartire dalla Liguria per costruire l’alternativa di centrosinistra”

Liguria. “Ed ora, dopo la “farsa” del voto parlamentare che ha umiliato i fondamenti delle nostre istituzioni democratiche, con la confermata fiducia, Berlusconi ha il dovere di governare affrontando i gravi problemi del paese e non, come ci ha abituato in questi anni, i propri. La fiducia, l’ha chiesta ed ottenuta da un parlamento nominato dalle segreterie politiche, con una legge fatta per obbligare il paese ad un sistema bipolare e garantire stabilità al governo”. E’ il commento del Comitato Regionale Ligure, Partito Socialista Italiano dopo la notizia della fiducia ottenuta dal Governo Berlusconi alla Camera e al Senato durante la giornata di ieri.

“Ora il centrosinistra deve abbandonare tatticismi e rinvii e dar vita ad una nuova alleanza di governo, alternativa a quella attuale, che traguardi l’appuntamento elettorale. L’esperienza ligure, è sicuramente terreno di confronto, ed è proprio dalla nostra regione che si può dar vita ad un nuovo centrosinistra. I Socialisti – dichiara il segretario Regionale Maurizio Viaggi – chiedono che si apra subito un tavolo di confronto a cui dovranno partecipare tutte le forze politiche disponibili ad un programma comune di governo, dall’Udc, il Pd, fino alla sinistra riformista” hanno concluso i socialisti liguri.