Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Saldi, prevista una spesa di 6,2 miliardi di euro in consumi per famiglie

Genova. Partirà al sud la corsa ai saldi invernali, che inizieranno con qualche giorno d’anticipo rispetto alla tabella di marcia prevista per il Nord e il Centro Italia. Il 2 di gennaio inizierà la caccia agli sconti migliori nei negozi di Napoli, Potenza, Catanzaro e Palermo, mentre a Genova, Milano, Torino e nelle altre grandi città bisognerà attendere il 6 di gennaio. A Genova e in Liguria continueranno fino al 19 febbraio.

Secondo dati forniti da Confcommercio, questa stagione di saldi registrerà una media di spesa di 415 euro a famiglia, per un totale di 6,2 miliardi di euro. Grazie anche all’elevato numero di scorte invendute accumulatesi nei magazzini dei negozi nel corso dei non entusiastici saldi del 2010, è probabile – affermano da Confcommercio – che i consumatori potranno trovarsi davanti a sconti del 40% e oltre.

Non la pensa allo stesso modo il Codacons. Secondo il Presidente dell’associazione dei Consumatori, Carlo Rienzi, le festività natalizie appena trascorse hanno già contribuito ad alleggerire i portafogli delle famiglie italiane, delle quali solo la metà sarà in grado di dedicarsi agli acquisti di gennaio. Rienzi aggiunge inoltre che il clima di sfiducia creatisi nel mezzo di questa crisi economica, i rincari e le spese domestiche contribuiranno a far sì che il budget familiare rischi di non bastare più per altre voci di spesa.

Effettivamente, i dati rilasciati da Federconsumatori e Adusbef sulle vendite di Natale confermano questa ipotesi, attestando un -12% di acquisti rispetto al 2009, mezzo miliardo in meno delle previsioni.