Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, a scuola di ambiente con la Lega Navale Italiana

Rapallo. Bambini e ragazzi delle scuola media Giustiniani di Rapallo a scuola d’ambiente. E’ l’iniziativa realizzata in collaborazione con l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Rapallo Lelio Milanti e la sezione cittadina della Lega Navale Italiana, i cui soci si sono volentieri prestati a “salire in cattedra” per sensibilizzare bambini e ragazzi ai temi del rispetto dell’ambiente e del valore della raccolta differenziata dei rifiuti.

Nel corso di una serie di incontri con Gianni Pazzini e Alfonso Chiappara, soci della sezione rapallese della LNI, e con il suo Presidente Paolo Muscas, i giovani studenti della scuola media hanno scoperto che ogni azione, anche la più comune, produce inquinamento. In mare quasi il 90% dei rifiuti galleggianti sono costituiti da plastica, con conseguenze letali per la fauna marina che rimane imbrigliata nei sacchetti o se ne ciba, finendo per morire di soffocamento o di ingestione di sostanze nocive. La plastica è dannosa a causa della sua indistruttibilità e permanenza quando dispersa nell’ambiente. Non essendo biodegradabile non si dissolve ma si frantuma molto lentamente in parti sempre più piccole. Frantumandosi raggiunge formati sempre più minuti così da poter essere ingerita da ogni organismo che abita gli oceani passando dai minuscoli crostacei che costituiscono lo zooplancton per arrivare sino alla balena.

Il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali è praticare quotidianamente la raccolta differenziata: riutilizzare e valorizzare i rifiuti, dalla carta alla plastica, contribuisce a restituirci e conservare un ambiente “naturalmente” più ricco. I membri della LNI hanno spiegato ai ragazzi, in modo semplice e chiaro, le regole fondamentali della raccolta differenziata, invitandoli a praticare comportamenti virtuosi a partire dalle piccole azioni quotidiane e rispondendo alle loro numerose domande e curiosità.

“Il nostro obiettivo è diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente a scuola, luogo privilegiato di formazione dei futuri cittadini – ha detto il Dirigente Scolastico della Giustiniani, Anna Macera – Inoltre si intende sensibilizzare le famiglie, tramite gli alunni, ad una cittadinanza attiva, in modo di accrescere il livello di civiltà della nostra comunità. Abbiamo trovato nella sezione rapallese della Lega Navale Italiana un partner entusiasta del nostro progetto e ci auguriamo che la nostra collaborazione possa proseguire dando luogo a nuove iniziative congiunte, utili per la scuola e il nostro territorio”.