Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Provincia, Vito Vattuone subentra a Agostino Barisione

Genova. Vito Vattuone eletto nel collegio di Sestri Levante 2, ex consigliere regionale e già vicepresidente della Filse,
cinquantaduenne bancario, sposato con due figlie, è il quarantesimo consigliere del tredicesimo ciclo amministrativo dopo le storiche prime elezioni del 27 maggio 1951.

Vito Vattuone subentra ad Agostino Barisione, entrato in giunta lunedì scorso, e aderisce al gruppo Pd che nel 2008 ha raccolto il testimone dalle liste dell’Ulivo che nel 2007 aveva appoggiato la candidatura del presidente Repetto. Ai 36 eletti nel 2007 si erano aggiunti prima Sergino Repetto, subentrato al deceduto Giorgio Agnoletto, Enrico Farina, che prese il seggio di Raffaella Della Bianca eletta in consiglio regionale e infine Giuseppe Nobile che ha sostituito Alberto Corradi, anche lui entrato in giunta.

Per Vattuone si tratta di un rientro, essendo già stato membro dell’assemblea di palazzo Doria Spinola per due cicli dal 1997 al 2007.
In precedenza, dal 1993 al 2004, Vattuone è stato sindaco e ancora prima consigliere del comune di Casarza Ligure. Uno dei suoi successori come primo cittadino di Casarza, Claudio Muzio, è consigliere del Pdl, mente Angelo Collorado (Udc), attuale sindaco di Castiglione, è di Casarza anche lui a completare questa particolare triade di un comune di poco più di 6.600 abitanti con tre consiglieri provinciali in carica.

Vattuone che compirà 58 anni il giorno di Natale, come detto, è stato consigliere regionale dal 2008 al 2010 e vicepresidente dellaFilse. Il suo percorso politico comincia nel partito popolare, natodalle ceneri della Democrazia cristiana, passa nella Margherita per approdare poi nell’Ulivo ed infine nel Pd.