Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, C femminile: Albaro e Tigullio vittoriose in trasferta

Casarza Ligure. Il discorso per il primato, e la conseguente promozione in serie B2, pare limitato a 3 For Uniproget e Maurina Clas. Le altre squadre che non hanno da temere nulla per la permanenza nella categoria, puntano ad un posto sul podio. Tra di esse c’è il Tigullio Sport Team, unica formazione della provincia di Genova che viaggia nella metà alta della classifica.

Le sammargheritesi sono balzate in quarta posizione, scavalcando Sarzanese, Carcare e, il maggior numero di vittorie ottenute, Carini Sanremo. Si sono imposte in 4 set nella palestra del Casarza. Il Ver.Mar ha dimostrato, dal canto suo, di avere le carte in regola per poter rimediare alla difficile situazione nella quale si trova. Ha lottato per buona parte dell’incontro alla pari con le ospiti, strappando il terzo set ai vantaggi, prima di cedere nel finale.

Bene anche l’Albaro che centrato la sua vittoria numero 4 violando il campo della Sarzanese. La squadra allenata da Andrea Bonino nel primo set parte guadagnando un discreto vantaggio ma a causa di qualche errore di troppo cede il parziale alle locali. Nel secondo set il cambio di Amati su Marasso dona una ventata di aria fresca e fa sì che ci sia una reazione da parte di tutte le ragazze del team genovese che, nonostante un po’ di nervosismo, vincono il parziale. Anche nel terzo e nel quarto set le albarine si impongono senza troppi problemi. hanno giocato Amati, Amoroso, Bado, Cabella, Canepa, Capizzi, Cozzi, Machet, Marasso, Pierella, Ruatti, Vino.

Vittoria interna sofferta per il Vallestura su un Amatori Cella ancora a secco. A differenza di altre occasioni, comprese quelle in cui ha perso, questa volta nessuno dei quattro set giocati della rosanero è da salvare dal punto di vista del gioco e la sola nota positiva rimangono i tre punti che fanno classifica. Ancora a riposo capitan Macciò, gli scompensi maggiori non sono giunti dal gioco a centro ma da posto quattro con le bande nella loro peggior serata, poco incisive e troppo fallose, complice a volte un palleggio non proprio ispirato. Proprio i centrali insieme all’opposto sono stati, a tratti, capaci di compensare questa situazione e soprattutto da loro sono arrivati punti decisivi. Perso male il primo parziale e recuperato coi denti il terzo, anche nei restanti set vinti con punteggi più larghi il gioco ha latitato, ma non gli errori. Positivo l’esordio in prima squadra di Alice Macciò, classe 1996, che ha tenuto bene i suoi giri in seconda linea. Il Vallestura si è presentato con Bassi, Bonelli, Grosso, Galiè, Leoncini, A. Macciò, E. Macciò, Pastorino, Talamazzi, R. Macciò.

La Virtusestri ha colto tre punti d’oro prevalendo in 3 set sul Finale, squadra con la quale, nella scorsa stagione, diede vita ad un appassionante testa a testa al vertice della serie D. Le biancorosse sono andate via via crescendo e, vinto un primo set sofferto, si sono aggiudicate i due parziali seguenti in maniera più netta. Le ponentine allungano così a + 7 sulle stesse finalesi e scavalcano la Volley School Genova.

Quest’ultima è stata capace di strappare 1 punto alla Maurina. Coach Mambelli deve fare a meno di Mwehu influenzata e presenta la formazione con la diagonale Stasi – Villa, Bilamour e Gulisano martelli, Pliocenico e Varni centrali, Bulla libero. Positivi gli ingressi di Iandolo e Pregliasco. Persi i primi due set, le genovesi si sono riscattate, prima riducendo le distanze con una terza frazione tutta grinta in cui hanno lottato su ogni pallone, e poi pareggiando i conti con un quarto set praticamente perfetto. Forse paghe, stanche dello sforzo psico-fisico, nel tie-break le locali non hanno saputo reggere alla rabbiosa reazione delle quotate avversarie Alla fine in casa Volley School Genova, alla soddisfazione per l’ottimo punto in classifica, si unisce quella per la buona prestazione fornita dalla squadra.

I risultati della 9° giornata, nella quale ci sono stati solamente 2 successi interni:
Pallavolo Sarzanese – Albaro Volley 1 – 3 (25/21 22/25 18/25 22/25)
Virtusestri – Legendart Volley Team Finale 3 – 0 (26/24 25/18 25/14)
Colorificio Carini Sanremo – 3 For Volley Uniproget 2 – 3 (25/21 15/25 25/23 20/25 6/15)
Ver.Mar Casarza – Tigullio Sport Team 1 – 3 (20/25 17/25 29/27 14/25)
Pallavolo Vallestura – Amatori Cella Volley 3 – 1 (23/25 25/20 29/27 25/21)
Volley School Genova – Maurina Clas Imperia 2 – 3 (17/25 17/25 26/24 25/18 7/15)
Vitrum & Glass Carcare – Big Mat Lamberti Albenga 0 – 3 (20/25 21/25 20/25)

In classifica l’Albaro risale all’8° posto:
1° 3 For Volley Uniproget 25
2° Maurina Clas Imperia 24
3° Big Mat Lamberti Albenga 19
4° Tigullio Sport Team 16
5° Colorificio Carini Sanremo 16
6° Pallavolo Sarzanese 15
7° Vitrum & Glass Carcare 15
8° Albaro Volley 14
9° Pallavolo Vallestura 13
10° Virtusestri 12
11° Volley School Genova 11
12° Legendart Volley Team Finale 5
13° Ver.Mar Casarza 4
14° Amatori Cella Volley 0

La 10° giornata si giocherà interamente sabato 8 gennaio. Alle ore 18 la Virtusestri farà visita alla Sarzanese, mentre il Tigullio ospiterà il Carcare e l’Albaro riceverà il Casarza. Alle ore 21 il Vallestura sarà impegnato a Finale Ligure, l’Amatori Cella giocherà ad Imperia e la Volley School Genova sarà di scena a Ceparana contro la 3 For Uniproget.