Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, A2: la Carige supera Pineto e sale al quinto posto solitario

Genova. Prosegue con grande intensità il campionato di serie A2. Nel giro di 15 giorni sono state programmate 5 giornate. Ieri sera si è disputata la quarta di queste e la Carige Genova si è fatta ancora trovare pronta.

I biancoblu hanno infilato il loro settimo risultato utile consecutivo, battendo Pineto e raggiungendo il quinto posto in solitaria. Davanti al numeroso pubblico che ha affollato le tribune del Palafigoi, ufficialmente 654 persone, la squadra genovese ha sfoderato un’altra bella prestazione, sopperendo alle ormai note assenze di Zappaterra e Manassero.

Del Federico schiera Nuti in regia, Paoletti opposto, Di Franco e Pecorari al centro, Mercorio e Ogurcak di banda e Donati libero. Coach Chiovini parte invece con Calderan alzatore, Marquez opposto, Testagrossa e Sborgia centrali, Bozko e Cuda schiacciatori, Messana libero.

I biancoblu, spinti dal tifo dei loro sostenitori, partono bene e sono subito avanti al primo time out (8 – 6), difendendosi dagli attacchi dell’opposto venezuelano “Bomba” Marquez, tenuto bene a muro dall’ex Di Franco. Paoletti, dopo lo spavento di Milano, è in campo e si conferma giocatore fondamentale per la squadra. Al secondo time-out tecnico nonostante alcuni errori al servizio, i biancoblu sono avanti (16 – 13, poi 18 – 14). Chiovini chiede tempo e alla ripresa Pineto, con Cuda al servizio, si riporta sotto (20 – 19). A mandare in crisi la seconda linea abruzzese ci pensa lo slovacco Ogurcak, che mette a segno due servizi vincenti imprendibili per il libero Messana e chiude il set.

La Carige sembra in serata di grazia (7 – 2), Chiovini prova a sostituire il palleggiatore e inserisce Giuliani su Calderan, ma Paoletti continua a picchiare forte sia in attacco che al servizio. Del Federico è soddisfatto dei suoi, si va sull’8 – 4 con Nuti che mette Mercorio e Ogurcak in condizione di dare il meglio. I liguri allungano sul 16 – 11 con Pineto che non trova il modo di arginare l’opposto della Carige. Marquez, dall’alto dei suoi 207 cm, mette giù alcuni attacchi molto potenti, ma a esultare a fine set è ancora Genova, grazie a un bel pallonetto di Mercorio che sigla il 25 – 18.

Chiovini rimette Calderan in regia, il set inizia con più equilibrio: 8 – 7. Cuda sale in cattedra e Pineto riesce a fare un bel break portandosi sul 9 – 13. Lo schiacciatore di origine argentina e Calderan mettono nuovamente in difficoltà la ricezione genovese (13 – 16). La Carige però non ci stà. Nonostante alcune belle giocate di Bozko, rientra con Di Franco e Pecorari ben serviti da Nuti (20 – 20). Paoletti e Ogurcak spingono ancora la formazione locale che ha l’occasione di chiudere la partita dopo un muro punto di Nuti: 24 a 22. Antonov, appena entrato, sbaglia il secondo servizio, mentre Cuda riesce a mettere a segno due battute vincenti per il 24 a 25. La Carige annulla rocambolescamente una palla set, ma Pineto alla seconda chance allunga la partita.

Nel quarto parziale Genova migliora molto a muro, Paoletti piazza alcuni colpi lungolinea di ottima fattura: 8 – 5, poi 11 – 9. La Carige non riesce ad allungare e Pineto è sempre lì, cresce in difesa e mette in difficoltà i liguri in fase di contrattacco. Paoletti al servizio e Ogurcak che dalla seconda linea è devastante riportano avanti i genovesi sul 16 – 13. Sul 18 – 13 Cuda si infortuna dopo uno scontro sotto rete con Paoletti ed è sostituito da Galabinov. Gli uomini di Chiovini le provano tutte per portare al quinto la partita, Bozko prende in mano la squadra, ma Di Franco e Mercorio continuano a macinare punti: 20 – 14. Pineto si rifà pericoloso rientrando sul 22 – 19, ma dopo il 24 – 19 con muro di Paoletti, Ogurcak in battuta mette la palla all’incrocio delle righe e chiude il match.

Soddisfazione nel clan genovese per un’altra vittoria molto importante. La scout-woman Antonella Ippolito dichiara: “Era una partita difficile, ma confidavamo nella vittoria. In questo periodo così intenso, con quattro partite in dodici giorni, c’è poco tempo per allenarsi e per recuperare tra una gara e l’altra. L’importante è fare punti”.

Il direttore sportivo Augusto Bruschettini puntualizza: “Il quinto posto in classifica è il frutto del lavoro di un gruppo che sa aiutarsi anche nelle difficoltà. Anche stavolta i ragazzi sono stati bravi a venir fuori da una situazione difficile contro una squadra temibile. Noi continuiamo a lavorare guardandoci alle spalle, senza dimenticare che il nostro obiettivo è la salvezza”.

Tra quattro giorni la Carige Genova ritornerà al Palafigoi alle ore 18 per affrontare la Geotec Isernia dell’ex tecnico Jorge Cannestracci.

Il tabellino:
Carige Genova – Pallavolo Pineto 3 – 1
(Parziali: 25/19 25/18 25/27 25/19)
Carige Genova: Nuti 2, Paoletti 27, Ogurcak 21, Mercorio 12, Di Franco 13, Pecorari 9, Donati (L), Boroni,  Antonov, Groppi ne, Zappaterra ne, Manassero ne. All. Del Federico – Agosto.
Pallavolo Pineto: Calderan 1, Marquez 13, Cuda 16, Bozko 12, Sborgia 8, Testagrossa 6, Messana (L), Giuliani, Galabinov, Centorame ne, De Leo ne. All. Chiovini – Pasquali.
Arbitri: Pierluigi Orpianesi (Elmas) e Alessandro Perdisci (Santa Giusta).

La classifica dell’11° giornata, nella quale ci sono state 4 vittorie interne e 4 esterne:
Gherardi Svi Città di Castello – Canadiens Mantova 2 – 3 (27/29 25/17 22/25 25/19 13/15)
Globo Banca Popolare Frusinate Sora – Club Italia Aeronatica Militare Roma 3 – 0 (25/19 25/23 25/18)
Geotec Isernia – Sir Safety Perugia 3 – 2 (22/25 25/15 28/26 19/25 15/13)
Carige Genova – Pallavolo Pineto 3 – 1 (25/19 25/18 25/27 25/19)
Energy Resources Carilo Loreto – Pallavolo Padova 1 – 3 (25/27 19/25 25/22 18/25)
Ngm Mobile Santa Croce – Marcegaglia Cmc Ravenna 1 – 3 (19/25 25/18 20/25 16/25)
Edilesse Conad Reggio Emilia – CheBanca! Milano 0 – 3 (22/25 21/25 23/25)
Volley Segrate – Eurogroup Gela 3 – 0 (25/20 25/16 25/12)

La classifica della serie A2 dopo 11 turni:
1° Pallavolo Padova 30
2° Marcegaglia Cmc Ravenna 28
3° Ngm Mobile Santa Croce 24
4° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 24
5° Carige Genova 21
6° CheBanca! Milano 19
7° Edilesse Conad Reggio Emilia 18
8° Gherardi Svi Città di Castello 16
9° Geotec Isernia 15
10° Eurogroup Gela 14
11° Energy Resources Carilo Loreto 13
12° Volley Segrate 13
13° Canadiens Mantova 9
14° Sir Safety Perugia 8
15° Pallavolo Pineto 8
16° Club Italia Aeronatica Militare Roma 4

Domenica 12 dicembre alle ore 18,00 si giocherà il 12° turno. Gli incontri in programma:
Pallavolo Padova – Gherardi Svi Città di Castello (ore 19,00)
Marcegaglia Cmc Ravenna – Canadiens Mantova
Club Italia Aeronatica Militare Roma – Edilesse Conad Reggio Emilia
Carige Genova – Geotec Isernia
Pallavolo Pineto – Volley Segrate
Sir Safety Perugia – Energy Resources Carilo Loreto
Eurogroup Gela – Globo Banca Popolare Frusinate Sora (ore 11,30)
CheBanca! Milano – Ngm Mobile Santa Croce