Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Novi Sad, grande partita della Pro Recco: battuto il Vojvodina 15 a 8

Più informazioni su

Grande festa nella Piscina di Novi Sad e grande Ferla Pro Recco. I 75 anni del Vaterpolo Klub Vojvodina non potevano essere celebrati in modo migliore: la grande pallanuoto, quella a livello mondiale ha divertito un pubblico numerosissimo, attento e blasonato. La Pro Recco ha conquistato una bellissima vittoria, ampia, ma combattuta, il Vojvodina ha tenuto testa, opponendosi con la capacità di Vapenski, autore di quattro reti, aveva visto giusto Filipovic mettendoci in guardia dal suo compagno di Nazionale, e la qualità di una formazione giovane e dotata. Alle quattro reti del capitano dei padroni di casa ha risposto il capitano della Ferla Pro Recco, poker anche per lui.

L’unica nota stonata l’impossibilità di vedere la partita in diretta su Sportitalia 2 come era stato annunciato, il canale sportivo comunica che per problemi di satellite non c’è il collegamento e fino a tarda serata ancora non si sapeva se la partita sarebbe andata in differita alle ore 23 come annunciato, oppure no.

“E’ stato un incontro combattuto, abbiamo lottato, colpendo ai fianchi il nostro avversario – spiega l’allenatore Pino Porzio – Ma abbiamo anche faticato, soprattutto a trovare il ritmo, quando però ci siamo riusciti sono stati bellissimi gol in superiorità numerica e netti contropiedi. Noi siamo stati bravi nonostante gli avversari ci rimanessero attaccati, dopo il primo tempo e mezzo abbiamo trovato gioco e ritmo. Bendek in controfuga uno contro zero, Buric e Zlokovic in superiorità sui pali, anche Madaras, insomma al di là delle percentuali il fatto è che le palle più importanti le abbiamo buttate sempre dentro e ad un certo punto il Recco è venuto fuori”.