Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercantile in avaria: i soccorsi dovrebbero arrivare intorno alle 17

Egitto. Sono leggermente migliorate le condizioni meteo marine al largo della costa egiziana, dove da più di 24 ore la nave Jolly Amaranto attende soccorsi.

Il comandante Federico Gatto ha da poco abbandonato il ponte di comando per concedersi qualche ora di riposo e anche l’armatore della nave Stefano Messina, è più tranquillo: “La corrente ha portato la Jolly Amaranto a 35 miglia dalla costa e a 100 miglia da Alessandria d’Egitto – spiega Messina – il rimorchiatore Simoon della Smith partito da Creta è in avvicinamento e si prevede che raggiunga la nave verso le 17. Il comandante Gatto e quello del rimorchiatore sono in contatto e a questo punto non escludiamo l’ipotesi che l’equipaggio, invece di abbandonare la nave, possa essere rimorchiato in porto”.

Nei pressi della Jolly Amaranto c’é anche una petroliera greca, ma le condizioni del mare e del vento, rendono ancora proibitiva l’ipotesi di un trasbordo tradizionale. Molti porti egiziani restano chiusi e lo stesso elicottero contattato dagli armatori per trarre in salvo l’equipaggio non ha avuto l’ok per alzarsi in volo. La preoccupazione è comunque calata e da stamattina il direttore delle macchine è in sala con altri due uomini  per cercare di trovare l’origine del guasto e far ripartire i motori.