Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Masone, due indagati per la morte della segretaria di Massimo Ranieri

Più informazioni su

Masone. Sono indagate due persone per la morte di Monica Ivana Marchesini, segretaria del cantante Massimo Ranieri, avvenuta sabato scorso sull’autostrada A26 Genova-Ovada, all’altezza di Masone, mentre viaggiava sull’auto condotta dalla genovese Marina Bonzi.

Gli indagati sono la stessa Bonzi e l’autista bulgaro del Tir contro il quale la vettura si è schiantata. Il pm Piercarlo Di Gennaro ha affidato ieri al professor Francesco Ventura l’incarico di compiere l’autopsia. Secondo i rilievi compiuti dalla polizia stradale, l’auto condotta dalla Bonzi, all’improvviso, è sbandata per poi girarsi con la parte anteriore verso nord andandosi a schiantare contro il Tir condotto dal bulgaro.

L’impatto è stato violento e quando sono giunti i soccorritori per la Marchesini non vi è stato nulla da fare. Le due donne si erano conosciute a Saint Vincent dove Massimo Ranieri aveva tenuto un concerto (la Bonzi era una sua fan) e, a conclusione della serata, avevano deciso che l’indomani avrebbero potuto fare il viaggio assieme fino a Genova; poi la Marchesini avrebbe preso il treno per Milano. I due indagati sono assistiti, rispettivamente, dall’avvocato Riccardo Lamonaca la Bonzi e dall’avvocato Amelia Procopio il bulgaro.