Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltempo, Genova sotto la morsa del gelo: possibili restrizioni al traffico

Genova. Da Prà a Struppa, passando per Oregina, Granarolo, Bolzaneto e Cornigliano. Sono decine le telefonate ai vigili del fuoco di persone in difficoltà, intrappolate nelle auto o pericolosamente a piedi, dopo l’arrivo del ghiaccio in città. Lo scenario è simile da Levante a Ponente: con l’abbassarsi delle temperature serali, la neve sciolta è diventata ghiaccio, cogliendo a volte di sorpresa autisti, che spesso sono stati costretti a lasciare l’auto di traverso dopo aver sbandato, e soprattutto genitori che, non riuscendo a prendere i propri figli all’asilo, hanno chiamato i pompieri. “L’organizzazione non è delle migliori – commentano i vigili dalla caserma – di queste situazioni dovrebbe occuparsene il Comune o la Protezione Civile, il nostro compito è fronteggiare casi di emergenza, non le strade ghiacciate”.

Da Palazzo Tursi arriva l’invito ai cittadini di prestare la massima attenzione e non utilizzare, se non strettamente necessario, i mezzi privati in particolare quelli a due ruote. Non si escludono provvedimenti restrittivi della circolazione, “qualora se ne ravvisassero le condizioni”. Già nella serata di giovedì 16 era stata effettuata una salatura preventiva delle aree collinari a cura di Amiu e di Aster. “Tale attività proseguirà senza sosta, anche durante la notte, sino a cessate esigenze. I Municipi hanno attivato personale tecnico e volontari per distribuire manualmente il sale sulle strade pedonali, sui marciapiedi e sulle scalinate maggiormente interessati dall’evento.

I cittadini potranno ritirare gratuitamente il sale presso tutti i magazzini delle divisioni territoriali, fino alle ore 20 di oggi e a partire dalle 6 di domani mattina. Amiu e Aster sono intervenuti con 22 mezzi e 30 squadre; i Municipi hanno messo in campo 23 mezzi e 88 operatori; la polizia municipale ha attivato 120 agenti e 24 pattuglie motorizzate per supportare le squadre, regolare il traffico ed eventualmente prestare soccorso ai veicoli in panne. I volontari di Protezione civile hanno coadiuvato le attività, con tutti gli uomini disponibili. Il Comitato rimane riunito, sino a cessate esigenze, per monitorare e coordinare le operazioni, poiché sono attese gelate serali e notturne. Si ricorda che domani, in via precauzionale, i parchi, i giardini e i cimiteri rimarranno chiusi, saranno comunque garantiti i funerali programmati”.