Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Enpa racconta la storia di Stringa, il giovane pitone ospite del suo rettilario

Più informazioni su

Genova. L’Enpa di genova racconta la storia di Stringa, un pitone reale ospite del suo rettilario, che ha alle spalle una vicenda triste, iniziata in Ghana. “Stringa è nato in cattività in una delle tante farm, che sicuramente danno lavoro agli abitanti di alcuni villaggi, ma dove i serpenti vengono tenuti in spazi angusti con il solo scopo di riprodursi – spiega L’Enpa – i piccoli vengono poi spediti in Europa e in America in scatole minuscole e molti di loro non arrivano vivi a destinazione”.

Il giovane pitone che ora si trova nel rettilario Enpa, per fortuna, è arrivato vivo a destinazione ed è capitato in un negozio di Genova, dove è stato acquistato da un ragazzo. “Stringa è stato collocato in un contenitore decente, ma purtroppo in una casa fredda e avendo freddo, il piccolo non mangiava neanche i pochi topi vivi che ogni tanto gli venivano dati – spiegano – poi, dopo essere stato sballottato per un pò da una parte all’altra è arrivato all’Enpa”.

Magro e trascurato, è stato subito collocato in una stanza calda e all’interno di un terraio pulito e accessoriato. Il giorno dopo, quando stringa ha incominciato ad ambientarsi, gli è stato dato il primo topolino da mangiare, ma non vivo (L’Enpa acuista topi surgelati da una ditta specializzata). Ora Stringa sta meglio. Certo, non è libero nella savana, ma se la passa bene.