Jolly Amaranto: l’unico a non farcela è stato il cane, l’amata mascotte della nave - Genova 24
Cronaca

Jolly Amaranto: l’unico a non farcela è stato il cane, l’amata mascotte della nave

Jolly Amaranto

Egitto. Tutti i membri dell’equipaggio della Jolly Amaranto sono sani e salvi, purtroppo l’unico a non avercela fatta è stato il cane Athos, la mascotte della nave.

E’ accaduto nella notte mentre veniva allontanato dalla sua nave a bordo del rimorchiatore col resto dell’equipaggio dopo che la Jolly Amaranto si era arenata nel canale di accesso al porto di Alessandria d’Egitto. Secondo quanto ricostruito, il cane, il più grosso a bordo delle navi della flotta “Ignazio Messina”, si è lanciato in acqua dal rimorchiatore per tornare a bordo, alla sua cuccia in sala macchine, ma l’alta onda creata dalle eliche dell’imbarcazione lo ha fatto affogare.

Un marinaio si è tuffato dal rimorchiatore per cercare di salvare l’amato compagno di navigazione, ma è stato a sua volta soccorso perché rischiava di annegare.