Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il nuovo calendario dei Carabinieri racconta i primi 50 anni di vita dell’Arma foto

Genova. Presentato il calendario 2011 dell’Arma dei Carabinieri, le cui tavole, illustrate dal maestro Luciano Jacus, ripercorrono i momenti più significativi per l’istituzione nei suoi primi 50 anni di storia.

“Un percorso che si concluderà nel 2014, anno in cui si celebreranno i 200 anni dalla fondazione dell’Arma – spiega il colonnello Salvatore Graci, comandante del reparto operativo di Genova – l’obiettivo è quello di proiettare l’arma verso il suo terzo secolo di vita e nello stesso tempo rievocare l’importanza delle tradizioni e dei valori che, allora come ora, animano l’azione dei Carabinieri e consentono loro di svolgere i propri compiti nel modo migliore, cioè garantire la sicurezza, aiutare la popolazione e assicurare il normale andamento del vivere civile”.

La copertina raffigura la presentazione del Carabiniere Reale al re Vittorio Emanuele I, nell’agosto del 1814, nella sala del trono della Reggia di Torino, mentre la tavola che apre il calendario, in seconda di copertina, è dedicata alla fine dell’epoca napoleonica. Nella prefazione, invece, il comandante generale dell’Arma Leonardo Gallitelli presenta il tema cetrale che ispira l’opera.

I dodici mesi del 2011 accompagnano poi il lettore attraverso i momenti più significativi dei primi anni di vita del Corpo dei Carabinieri Reali, da gennaio a dicembre, con l’esercito francese in ritirata in ritirata e Vittorio Emanuele I che torna in Piemonte.