Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Comune traccia il bilancio di un anno di governo: “i cittadini decidono il loro futuro”

“Fin dall’inizio del mandato abbiamo fatto del coinvolgimento dei cittadini e dell’ascolto un metodo di governo, facendo crescere un rinnovato desiderio di partecipazione, il gusto di occuparsi della propria città, creando momenti pubblici di vero confronto e informazione per fare in modo che i cittadini possano avere voce su temi che riguardano il proprio futuro”.

Così si legge nel documento “Sintesi di un anno di Governo della città” pubblicato dal Comune di Genova in occasione della conferenza stampa di fine anno.

“Il coinvolgimento dei cittadini produce decisioni migliori, accresce la cultura civica ed il senso di comunità e permette di gestire in modo costruttivo i conflitti”.

Per esempio il dibattito sulla Gronda di Ponente, che ha cambiato profondamente il progetto iniziale della società Autostrade. Il Comune ha anche aperto un filo diretto utilizzando strumenti innovativi come internet, tv, radio e giornali: negli ultimi 3 mesi sono state 4000 le e-amil ricevute da parte di cittadini a cui sono state date risposte e informazioni.
“Sul sito vivere Genova – si legge nel documento – raccontiamo ogni giorno ciò che accade in città e ogni giorno oltre 30 mila cittadini si informano su iniziative ed opportunità che la città offre”.

Non solo: la crisi ha cambiato il ruolo del Comune: nell’ultimo anno si sono rivolti al Sindaco più di quanti ne avevano chiesto aiuto nei 3 anni precedenti. Questo continuo dialogo con i genovesi ha permesso all’Amministrazione di capire meglio i loro bisogni e costruire le risposte sulla base delle loro esigenze concrete.