Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Comune di Leivi porta sui banchi della Regione un progetto per rilanciare gli oliveti

Leivi. Per recuperare terreni, costituire un consorzio dove tutti possano associarsi per avere un prodotto unico (l’olio d’oliva extra vergine) e per essere più competitivi a livello regionale e non solo, il Comune di Leivi porterà direttamente sui banchi della Regione il “Progetto Comune Giovane Leivi”,visto l’interesse da parte del presidente della Regione Burlando su questi argomenti.

“A Leivi ci sono tantissimi proprietari di terreni che non hanno la forza e la possibilità di riportare al suo antico splendore la propria terra, quindi con un intervento deciso e concreto da parte della regione potremmo avere terreni puliti e occupazione – spiega il consigliere Roberto Benassi – Siamo già stati contattati da diversi proprietari e ora chiediamo alla Regione contributi per aiutare concretamente il recupero dei terreni e la possibilità, tramite il consorzio, di commercializzare i prodotti, con garanzia di poter proseguire il progetto per almeno 10 anni, coinvolgendo cooperative giovani, sociali, per sviluppare occupazione in un momento di crisi generale”.

“Il nostro gruppo (Progetto Comune) si farà portavoce, attraverso un incontro pubblico, con un rappresentante della regione per illustrare il nostro progetto – conclude Benassi – e invitare altri proprietari a unirsi nel consorzio per avere una maggiore visibilità e credibilità”.