Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, un nuovo ecocardiografo per la Asl di via Assarotti

Più informazioni su

Genova. È stato inaugurato oggi a Genova l’ecocardiografo di ultima generazione donato dalla Fondazione Maria Piaggio Casarsa al reparto di cardiologia della Asl 3 di via Assarotti. La cerimonia è avvenuta alla presenza del direttore generale della Asl 3 Renata Canini, con la partecipazione del direttore del Distretto sanitario 11 Loredana Minetti, il direttore del Dipartimento di cardiologia della Asl 3 Stefano Domenicucci e il responsabile del Servizio di cardiologia di via Assarotti Andrea Saccani.

La nuova apparecchiatura, il cui costo di listino si aggira intorno ai 70 mila euro, sarà destinata al monitoraggio di patologie particolarmente diffuse tra la fascia più anziana della popolazione come l’insufficienza cardiaca, la cardiopatia ischemica, la cardiopatia valvolare e l’aritmia cardiaca. Ad usufruire del nuovo ecocardiografo, che ha una maggiore risoluzione e sensibilità rispetto all’apparecchiatura finora utilizzata nell’ambulatorio di via Assarotti, anche i pazienti oncologici dell’Ospedale San Martino, che vengono generalmente sottoposti a terapie tossiche per il cuore come la chemioterapia.

Il reparto di cardiologia dell’ambulatorio di via Assarotti effettua ogni anno oltre 10 mila prestazioni, tra cui 3 mila ecografie e circa 6.500 elettrocardiogramma. «Questa nuova apparecchiatura -sottolinea il direttore generale della Asl 3 Renata Canini- consente di individuare molto precocemente i disturbi cardiovascolari, che hanno un’incidenza molto alta in una popolazione sempre più anziana come quella genovese».