Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Teatro Stabile: parte la corsa dei biglietti per lo spettacolo delle feste “Lo Scarfalietto”

Più informazioni su

Genova. Si aprono martedì 21 dicembre al Teatro Stabile di Genova le prenotazioni e le vendite dei biglietti per “Lo scarfalietto”, lo spettacolo delle feste proposto dal Teatro Stabile di Genova, che sarà in scena al Teatro della Corte da martedì 28 dicembre a domenica 2 gennaio 2011.

Coprodotto dal Teatro Stabile di Calabria e dal Teatro Quirino, Lo scarfalietto vede Lello Arena e Geppy Gleijeses protagonisti sulla scena insieme a Marianella Bargilli.

Considerata una delle opere meglio riuscite di Eduardo Scarpetta (1854-1925), il quale la mise in scena nel 1881, Lo scarfalietto (Lo scaldaletto) è liberamente tratto da La boule, commedia scritta nel 1874 dai francesi Henri Meilhac e Ludovic Halévy, e fa ricorso a travolgenti invenzioni teatrali che fanno lievitare un banale battibecco tra marito e moglie, sino a farne un vero e proprio tormentone che investe il concetto stesso di vita coniugale.

Amalia e Felice, freschi sposi, litigano per qualsiasi banalità. Stavolta è la sbadataggine di un servitore che rompe uno scaldino (“lo scarfalietto”) usato nel letto nuziale a provocare il finimondo, con convocazione di avvocati e richieste di separazione. Alle loro liti violente assiste Gaetano Papocchia, buffo carattere di anziano gaudente che capita in casa della coppia per affittare un “quartino” destinato alla soubrette Emma Carcioff, per cui da tempo spasima.

In una girandola sempre più vorticosa d’invenzioni, Amalia e Felice inseguono in teatro Papocchia per convincerlo a testimoniare ognuno a proprio favore, innescando così ogni sorta di equivoco e facendo miseramente fallire le “prove” in corso; sino a che, in conclusione, finiscono tutti in tribunale, dove il delirio diventa totale e culmina con l’arringa dell’avvocato Anselmo Raganelli, che a causa del suo difetto è soprannominato don Tartaglia.

Ad affiancare i protagonisti un nutrito cast composto da Margherita Di Rauso, Gina Perna, Antonio Ferrante, Gianni Cannavacciuolo, Luciano D’Amico, Gino De Luca, Antonietta D’Angelo, Vincenzo Leto. Adattamento, regia e spazio scenico sono firmati da Geppy Gleijeses, lo sviluppo scenografico da Paolo Calafiore, costumi di Sabrina Chiocchio, coreografie di Anna Redi, musiche di Matteo D’Amico e luci di Luigi Ascione.

Per Lo scarfalietto sono validi tutti gli abbonamenti (Fisso, Libero e Giovani), oltre che le consuete agevolazioni per studenti e gruppi organizzati in collaborazione con l’Ufficio Rapporti con il Pubblico.

Offerta speciale per lo spettacolo del 31 dicembre 2010, ore 20.30: gli spettatori interessati, con solo 5 euro in più, potranno visitare la mostra L’Africa delle meraviglie, aperta sino alle ore 3 a Palazzo Ducale, con brindisi di mezzanotte. Il biglietto per la mostra potrà altrimenti essere utilizzato entro il 5 giugno 2011.
Info: 010/5342300
prezzi: 23,50 euro (1° settore), 16,00 euro (2° settore).

Per la recita del 31 dicembre posto unico 23,50 euro. La divisione in settori varrà solo per gli abbonati. Non è previsto alcun tipo di riduzione.