Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, lettera anonima per la mamma di Yara: “La ragazza è in un casolare con altre donne”

Più informazioni su

Genova. Sembra esserci una svolta nelle indagini riguardanti Yara, la tredicenne scomparsa da tre settimane a Brembate di sopra (Bergamo).  Una lettera indirizzata a Paola Gambirasio, madre della ragazza, contenente il messaggio di un medium, è stata infatti sequestrata al centro di meccanizzazione postale di Genova dai carabinieri.

La busta bianca, che secondo quanto appreso non avrebbe un indirizzo preciso, recava la scritta ‘Brembate di Sopra’ ed era destinata proprio alla madre della giovane ragazza.

E’ stato l’addetto allo smistamento a riconoscere il cognome di Yara sulla busta e a chiamare subito i militari per consegnare la lettera.

All’interno, i carabinieri hanno trovato un foglio sul quale appariva una messaggio incomprensibile, reinterpretato con una grafia decisamente migliore più in basso. Nella missiva, il sedicente medium indica un ‘casolare in provincia di Bergamo’ e sostiene che “Yara è viva e si trova in compagnia di altre ragazzine”.

Una rilevante scoperta o l’ennesima bufala? Secondo gli inquirenti, non è la prima lettera di sedicenti sensitivi che viene allegata al fascicolo d’indagine sulla scomparsa di Yara.