Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: i poliziotti scendono in piazza contro il ritiro dell’emendamento al decreto sicurezza

Genova. Un “comportamento vergognoso”. Così il Silp per la Cgil e le altre sigle del comparto sicurezza (escluso il CONSAP) definisce la decisione della maggioranza di ritirare un emendamento al decreto sicurezza sulla specificità delle forze di polizia, presentato dallo stesso governo.

Quello che è successo alla Camera è un colpo basso per i comparti sicurezza e difesa, con il ritiro dell’emendamento si mette a rischio l’operatività e l’efficienza dei servizi delle forze dell’ordine dal prossimo primo gennaio.

Per questo giovedì 9 dicembre dalle ore 9.30 alle ore 12.30, il Silp Cgil ha già annunciato che organizzerà un presidio davanti alla Prefettura di Genova con volantinaggio per informare i cittadini sui quel che è accaduto ed è significativo che anche il Sindacato Autonomo, notoriamente vicino al centro destra, scenda in piazza con il Silp, questo la dice lunga su come si sta comportando la compagine governativa, dopo aver promesso mari e monti alle lavoratrici ed ai lavoratori delle forze dell’ordine.

L’emendamento presentato nell’ambito della conversione in legge del pacchetto sicurezza è fondamentale per la salvaguardia delle indennità specifiche per i servizi di Polizia, per l’indennità pensionabile, per gli avanzamenti di carriera e gli scatti, per gli assegni di funzione. Ai poliziotti italiani sono già stati imposti sacrifici gravosi e nonostante i tagli i risultati delle forze dell’ordine continuano ad arrivare.

Vogliamo sperare che al Senato, come promesso dal ministro Maroni ci possa essere un ripensamento per l’approvazione di questo fondamentale emendamento che recepisce gli ordini del giorno approvati piu’ volte a seguito della manifestazione di questa estate