Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, donna uccisa in casa di riposo: indagata un’inserviente

Genova. Vilelma Bozzo, un’ inserviente di una casa di riposo di Genova (zona Boccadasse) è agli arresti per omicidio volontario con l’accusa di avere ucciso, nello scorso mese di ottobre,  una anziana di 90 anni, ospite appunto della residenza, che due giorni prima aveva denunciato la donna per il furto di quattro assegni in bianco.

L’accusata, una donna di 30 anni, originaria del Sudamerica, sposata con un italiano e madre di un figlio, è rinchiusa nel reparto psichiatrico di un ospedale cittadino e di fronte al pm Sabrina Monteverde, che l’accusa di omicidio volontario, si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

L’inserviente, secondo l’accusa, avrebbe compilato e incassato gli assegni rubati: prima uno da 6mila euro, poi un secondo da novemila. Con gli altri due avrebbe esagerato, scrivendo la somma di 50 mila euro ciascuno e facendo insospettire i funzionari della banca che gestisce il conto della vittima, che due giorni dopo è stata trovata morta nel letto.