Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, arrestato 21enne marocchino per tentata estorsione a sfondo sessuale

Genova. Arrestato Assam Ahmed, marocchino 21enne accusato di tentata estorsione a sfondo sessuale. Le manette sono scattate a seguito di una denuncia effettuata venerdì scorso da un cittadino italiano che, la sera prima, si era appartato in macchina con Assam per consumare un rapporto sessuale, durante il quale, il giovane marocchino, dopo essersi impossessato di alcuni oggetti appartenenti al suo partener occasionale (tra cui tre telefoni cellulari ed il codice fiscale), gli ha scattato alcune foto che lo ritraevano completamente nudo.

Successivamente, sotto minaccia di rendere pubblici gli scatti, ha chiesto in cambio il pagamento di una somma cospicua di denaro. La pronta denuncia ha fatto sì che potessero scattare immediatamente le indagini da parte del personale della questura, rilevatesi piuttosto complicate vista l’astuzia e l’accortezza del ragazzo. L’uomo ricattato, infatti, dopo aver ricevuto disposizioni circa il luogo fissato per l’appuntamento (piazza Montano), è stato fatto salire su un autobus di linea diretto da tutt’altra parte, col chiaro scopo di depistare gli investigatori.

Questi ultimi, però, sono riusciti a non perdere le sue tracce fino in via Fillak, destinazione imposta per l’incontro. Assam è quindi stato arrestato in flagrante, colto nell’inequivocabile tentativo di entrare in possesso della somma di denaro pretesa in cambio della restituzione dei cellulari e della non divulgazione delle foto compromettenti. Successivamente la perquisizione effettuata presso il domicilio dell’arrestato ha consentito di rintracciare e di trarre in arresto altri due soggetti di nazionalità marocchina e, precisamente, El Caidi Youness, di anni 19, gravato da una misura di custodia cautelare per il reato di rapina, e Maouad Redouane, di anni 24, che da successivi accertamenti è risultato avere a suo carico un ordine di carcerazione, dovendo scontare 1 anno e 7 mesi di reclusione a seguito di una sentenza definitiva di condanna.