Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, al via Circumnavigando Festival: il calendario degli eventi fino a Capodanno

Più informazioni su

Genova.Venerdì 17 dicembre torna, alla sue decima edizione, Circumnavigando – Festival Internazionale di Teatro e Circo a cura dell’Associazione Culturale Sarabanda e con la direzione artistica di Boris Vecchio.

Un appuntamento attesissimo e ormai tradizionale per la città, che ospiterà fra le sue strade e i suoi spazi la manifestazione dedicata al teatro e al circo da strada fino a domenica 18 dicembre. Un grande palcoscenico urbano popolato da acrobati, clown, burattinai e giocolieri, ma non solo: i bambini saranno chiamati a partecipare attivamente grazie ai laboratori studiati appositamente per loro nel corso del week-end.

Si parte quindi venerdì 17 dicembre, dalle 16.30 alle 19.00, al Sestriere di Pré (in piazza dei Truogoli di Santa Brigida e piazza Durazzo) con i laboratori di Teatro Scalzo, Compagnia del Drago Rosso, Teatro delle Formiche e le stramberie del clown equilibrista Francesco Giorda (piazzetta Sant’Elena, ore 18.30). Contemporaneamente partiranno da via Ravecca (alle ore 16.00, alla volta di piazza Sarzano e Sant’Agostino, con uno spettacolo itinerante) 3 Re Magi spendaccioni con commercialista al seguito, in una strana missione alla Hawaii, interpretati dall’Orchestra Zbylenka; si potrà assistere (sempre alle ore 16.00) alla performance – laboratorio per bambini (di manipolazione e danza) “La Ragnatela” a cura di Vivisottosopra e andrà in scena, direttamente dall’Inghilterra in piazza Santa Croce (ore 17.00) e poi nei Giardini Luzzati (ore 18.30), alle “diavolerie” del clown pirotecnico Mr Bang in uno spettacolo dal ritmo mozzafiato.

Il 18 dicembre dalle 16.30 alle 18.30, nel C.I.V Zecca- Carmine si apre la giornata con il laboratorio per ragazzi “44 giochi con…” del TeatrOvunque; al Mercato del Carmine, in una specie di anteprima dopo i lavori di restauro[newline] [newline] [newline] , alle ore 18.30 andranno in scena i numeri acrobatici, di giocoleria, manipolazione di oggetti (in questo caso rifiuti!) con “Senza Che”, tragicomica gag della Compagnia Piano C che prende spunto dalla vita dei “senza tetto” per fare una riflessione divertente e allo stesso tempo serissima sull’ambiente e il tema del riciclo. Assistere allo spettacolo è anche occasione per visitare il Mercatino natalizio delle Arti e dei Mestieri che inaugura lo stesso giorno al Carmine (ed è visitabile fino al 24 dicembre): circa 20 artigiani proporranno oggetti unici realizzati  unicamente a mano fra sculture, gioielli (fatti  coi materiali più originali dai tubi di gomma, alla stoffa, la corda…), illustrazioni, accessori per la casa, d’abbigliamento, saponi e cornici, oggetti di legatoria. Nel Sestriere della Maddalena (Piazza Posta Vecchia), dalle 16.30 alle 18.30 si terrà un secondo laboratorio dal titolo “Cantastrocchie”, a cura di Vivisottosopra. Dalla Bulgaria al rinnovato teatro Hops Altrove vanno infine in scena, alle 18.30, le dieci poetiche storie delle dieci stupefacenti marionette di Teodor Borisov.

Il pomeriggio di domenica 19 dicembre, dalle ore 16 alle ore 19, a Palazzo Ducale è previsto un susseguirsi di spettacoli di differenti discipline: il teatro di figura con le marionette e i pupazzi  della compagnia genovese Mani Ambulanti con lo spettacolo “Naftalina”, che narra dei polverosi, buffi e appassionati ricordi che può contenere un armadio, ed anche con la Compagnia Due e un Quarto (vincitrice di numerosi premi fra cui quello della XIV edizione del Festival Internazione del Teatro di Figura “Immagini dall’interno” di Pinerolo) che si interroga sul ruolo del teatro con uno sferzante spettacolo di burattini; e poi ancora, nella Sala Dogana alle ore 19, l’intrigante ed attuale dramma  clownesco “Le Baccanti”, liberamente tratto da Euripide e adattato dalla Compagnia Kabaret Kriminale di Simonetta Guarino e Mauro Bozzini, qui nei panni di due anziane quanto sgangherate spettatrici televisive inclini a confondere la realtà con la sua video rappresentazione. Sarà inoltre possibile vedere in replica Mr Bang e la Compagnia Piano C.

Circumnavigando prosegue poi dal 26 al 31 dicembre, alle ore 21 (solo il 26 dicembre anche alle ore 16.30) nel Teatro Tenda del Porto Antico con lo spettacolo “Cirque Solo’”. Un gruppo di artisti e italiani e stranieri (Xavier Lavabre, Chloe Tribollet, Yann La Forge, Amélie Kourim, Henry Bogino, Valentine Bogino dalla Francia con  Davis Bogino,  Davide Riminucci, Mike Togni e Manuela Barlay dall’ Italia  e con Monica Rois dall’Argentina), accompagnati dalla musica dal vivo di un pianoforte e diretti da Boris Vecchio, mettono in scena uno spettacolo che è la fusione tra il sapore antico del circo tradizionale e le originali interpretazioni  di alcuni dei migliori artisti usciti da scuole di circo contemporaneo europee per quasi due ore di puro divertimento.

La sera di Capodanno dopo lo spettacolo e il consueto brindisi di mezzanotte, sarà protagonista la musica di DJ Spillus e Capasoul.