Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Galliera: presentazione primo centro ligure di oncologia oculare

Più informazioni su

Genova. I tumori oculari sono una malattia rara e rappresentano 1-2% delle cause di decesso per cancro in Italia. Una patologia tumorale gravemente invalidante per il paziente in quanto spesso viene associata anche la perdita parziale o totale della funzione visiva e/o dell’organo. L’argomento sarà oggetto di approfondimento domani, nell’ambito di un meeting che riunirà al Galliera esperti e specialisti della materia.

L’evento che inizierà alle ore 9 nel Salone Congressi dell’Ente, sarà preceduto dalla S. Messa, celebrata dal Cardinale Angelo Bagnasco- Presidente dell’Ente- per commemorare S. Lucia Martire, protettrice degli occhi.

Novità nell’ambito del convegno, sarà la presentazione del primo Centro Specialistico di Oncologia Oculare della Liguria, con sede all’Ospedale Galliera. “In relazione alla scarsa epidemiologia, il problema – spiega Carlo Mosci, Responsabile del Centro – è che in Italia, così come in Europa, esistono pochi centri ai quali rivolgersi, sul territorio nazionale anche Padova e Roma. Il polo specialistico del Galliera rappresenta l’unica realtà ligure nel settore, collegata, come centro di riferimento nazionale, al prestigioso Centre Lacassagne di Nizza”.

“In questo primo anno di attività – continua Mosci – qui al Galliera abbiamo preso in carico circa 150 pazienti che presentavano patologie neoplastiche, di questi il 95% con provenienza extracittadina e oltre l’85% extraregionali”.

Durante il meeting gli specialisti illustreranno le nuove tecniche di diagnosi e i criteri di trattamento, radicale e conservativo, per i tumori maligni di tipo primario e secondario.

“L’obiettivo – conclude Mosci – è quello di fornire una panoramica completa sulla malattia. In particolare verranno focalizzati temi relativi a diagnosi e terapia del melanoma della congiuntiva e quello introculare. Di significativo rilievo sarà la sessione dedicata alla chirurgia dei tumori dell’occhio”.

Un ulteriore scopo dell’evento è quello di mettere a disposizione dello specialista oculista elementi chiari e precisi per inquadrare la malattia oncologica oculare, al fine di limitare le indagini diagnostiche e ridurre i tempi di osservazione per garantire al malato oncologico oculare l’accesso ai centri specialistici di oncologia oculare.