Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Federalismo, Lega Autonomie Liguria: “Forma associativa è una risposta alle difficoltà dei piccoli Comuni” foto

Genova. Un convegno organizzato dalla Lega delle Autonomie della Liguria in collaborazione con Anci e Provincia di Genova per l’avvio della legge delega sul federalismo e le associazioni di piccoli Comuni. L’attenzione è puntata soprattutto sulle problematiche dei piccoli enti, sulle esigenze dei cittadini, e sulle possibilità che la formula associativa potrebbe dare alle piccoli amministrazioni.

“Le forme associate di servizi – ha spiegato al convegno, Gianfranco Rossi, segretario generale Lega Autonomie Liguria – possono costituire una parziale risposta alle grosse difficoltà che molti Comuni dell’entroterra hanno al momento della chiusura del bilancio. Il problema, tra l’altro, ricade poi sui cittadini che devono affrontare il taglio dei servizi e l’aumento dei costi. Le forme associate, invece, possono essere un contributo parziale per superare il momento di difficoltà in cui ci troviamo”.

Obiettivo del convegno: verificare da un lato la possibilità di concertazione tra i vari livelli istituzionali, dall’altro monitorare che cosa succederà nel momento in cui le associazioni si realizzeranno concretamente. “Vorremmo instaurare un tavolo di concertazione con gli altri enti – ha commentato Agostino Barisone, presidente Lega Autonomie Liguria – per fare il punto su obblighi e opportunità in questa fase di riorganizzazione dei piccoli comuni sotto i 5mila abitanti, in particolare di quelli montani che, dall’anno prossimo, potrebbero veder chiuse le loro comunità”. Le problematiche riguardano soprattutto i servizi che sono gestiti con risorse insufficienti risultati inferiori sulle aspettative dei cittadini. “L’Occhio di riguardo è ovviamente per i comuni dell’interno, che, date le distanze notevoli, vivono quotidiane difficoltà di collegamento e rapporti tra di loro”.