Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Divieto vendita alcolici ai minori, Fiepet contraria: “Con il protezionismo non si ottiene nulla”

Genova. Dalla mezzanotte di sabato 18 dicembre, su tutto il territorio comunale di Genova, sarà vietata la vendita di bevande alcoliche alle persone minori di sedici anni con multe da 25 a 500 euro a carico dell’esercente o somministratore. La reiterazione delle stesse violazioni configurerà anche il presupposto di abuso della licenza e quindi l’ordine di sospensione dell’attività del pubblico esercizio e, nei casi più gravi, di revoca della licenza stessa.

“Ordinanze proibizionistiche come questa – spiega in una nota Cesare Groppi, il segretario di Fiepet Genova, sindacato degli esercenti pubblici e turistici di Confesercenti – non hanno mai sortito gli effetti desiderati. Inoltre, riteniamo che un provvedimento limitato al solo Comune di Genova non possa avere alcuna efficacia nella lotta all’alcolismo giovanile, e al contrario abbia l’unica conseguenza di incoraggiare lo spostamento degli avventori verso i comuni limitrofi. Senza contare come un provvedimento comunale non possa andare in contrasto con la legge nazionale esistente in materia che, a tutt’oggi, prevede il divieto di somministrazione di prodotti alcolici ai minori di 16 anni. Preso atto dell’entrata in vigore, ormai prossima, di un’ordinanza che non giudichiamo positivamente per le ragioni sopra esposte – conclude Groppi – chiediamo quantomeno che siano introdotte delle sanzioni anche a carico di consuma e non dei soli esercenti, al fine di sensibilizzare la clientela nei confronti dell’osservanza del divieto”.
Onde evitare equivoci, infine, Fiepet invita i gestori a notare che l’ordinanza entrerà in vigore dalle 00.01 del 18 dicembre, ovvero durante la nottata tra venerdì e sabato prossimi.