Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Davagna, eliminati i 2 roccioni sospesi: dalle 20 riapre la provinciale

Più informazioni su

Davagna. Eliminati i due roccioni di 160 tonnellate l’uno in bilico sopra la carreggiata, la Provincia riapre alle 20 di stasera il tratto chiuso nei giorni scorsi della strada provinciale 14 di Davagna (tra i km. 12,9 e 13,5 vicino alla località di Moranego) dopo che l’ultima pesantissima ondata di maltempo arrivata sino a Natale aveva fatto scivolare dal versante verso valle, lasciandoli pericolosamente sospesi, i due grossi macigni, ognuno di quasi sessantacinque metri
cubi.

“La situazione – dice l’assessore Piero Fossati che ha coordinato gli interventi – era stata segnalata da una delle nostre pattuglie-sentinella che durante la notte controllano la viabilità provinciale per verificarne lo stato e le necessità di interventi antigelo, di sgombero neve o altre operazioni sulle carreggiate. Il tratto della strada, senza mai lasciare isolata alcuna abitazione, è così stato immediatamente chiuso e sono subito iniziati gli interventi per eliminare i macigni sospesi, con personale provinciale e rocciatori di una ditta specializzata”. Prima le rocce sono state scivolare vicino alla strada, poi sono state forate e trattate con una speciale malta ad espansione per demolirne la massa, quindi frantumate con i martelloni montati sui mezzi meccanici e i pezzi caricati su “bilici” i grossi camion da cava che trasportano sino a 19 metri cubi di materiale. “Sono state operazioni molto difficili e complesse – conclude Fossati – ma grazie all’impegno costante di tutti i tecnici e gli operatori sono state completate in tempi molto rapidi e da questa sera la provinciale di Davagna è di nuovo tutta percorribile.”