Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caso Cassano, Garrone: “Se vinciamo, grande esempio per il mondo del calcio” foto

Genova. Il caso Cassano continua a tenere banco anche a distanza. Mentre a Milano il collegio arbitrale presieduto da Paolo Giuggioli ha rimandato la decisione, che probabilmente arriverà domani in giornata, Riccardo Garrone a margine della premiazione dello sportivo ligure dell’anno, ha commentato la vicenda, confermando ancora una volta le sue posizioni: “Con tutte le marachelle perdonate in questi anni, che per un altro giocatore avrebbero significato espulsione dalla squadra o risoluzione del contratto – ha detto il presidente sampdoriano riferendosi ad Antonio Cassano – se l’arbitrato dovesse decidere come noi chiediamo, cioè la risoluzione contrattuale per colpa, questo caso potrebbe costituire un esempio importante per sperare in un miglioramento del mondo del calcio, e un buon messaggio per molti giovani che amano questo sport ma che lo vedono malato”.

Quanto alle ipotesi di calciomercato, nel caso si liberasse la maglia numero 10, Garrone ha aggiunto cauto: “Attaccanti ne abbiamo tre, mi spiace per Marilungo, ha dato il massimo, ma nel calcio vale anche un pò di fortuna e lui pur dando il massimo fin’ora ne ha avuta poca”. L’ultima battuta è ovviamente per il derby: “Mi auguro sia una partita in nome della sportività, senza gioco pesante, e vinca il migliore. Per noi, ovviamente, la Sampdoria”.